Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

17 Aprile 2022 | Attualità

La miglior arpista del mondo è italiana

È nuovamente un’italiana la trionfatrice dell’International Harp Contest, svoltosi a San Giovanni d’Acri (Israele). La ventunesima edizione del celebre concorso ha visto trionfare Claudia Lucia Lamanna, giovane arpista di Noci – in provincia Bari – eseguendo un concerto per arpa e orchestra di Reinhold Gliere di fronte a una giuria composta da musicisti di nove Paesi.

Cominciata sei mesi fa con 49 partecipanti, l’International Harp Contest è la competizione del settore più antica al mondo. Nella fase finale della sua 21esima edizione ha visto trionfare proprio Claudia Lucia Lamanna, secondo e terzo posto per Lea Maria Loeffler (Germania) e Beatriz Cortesao (Portogallo). 

Giovane artista di ventisei anni, Lamanna si è diplomata in arpa a soli 15 anni, conquistando il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica Nino Rota di Monopoli. Successivamente, nello stesso conservatorio, ha ottenuto la laurea di secondo livello con 110 e lode e con annessa menzione d’onore. Lucia continua i suoi studi presso il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles e in Svezia. Qui ha conquistato con successo l’Artist Diploma presso la Norges Musikkhøgskole di Oslo, studiando con Isabelle Perrin. 

Esibendosi in numerosi concerti in tutto il mondo e calcando palcoscenici della caratura della Royal Albert Hall di Londra o della Merkin Concert Hall di New York, l’arpista di Noci si è fatta conoscere dalla platea internazionale riuscendo ad aggiudicarsi numerosi premi di altissimo livello. Nonostante la giovane età Lamanna vanta numerosi premi di caratura internazionale, tra i quali la vittoria alla decima Usa International Harp Competition nel 2017, il primo premio al “Premio Claudio Abbado”, il primo premio al Thailand International Harp Festival and Youth Competition e il trofeo messo in palio dalla Regina della Thailandia. 

Fonte Foto: profilo Facebook di Claudia Lucia Lamanna

di Serena Campione

Claudia Lucia lamanna

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.