Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

12 Marzo 2013 | Attualità

La pay tv italiana arranca

Nel 2012, un milione di italiani hanno disdetto il proprio abbonamento alle tv a pagamento. La rinuncia, dovuta quasi sempre alla necessità di tagliare le spese famigliari in tempo di crisi, è stata certificata dall’indagine del Consiglio d’Europa, che monitora il passaggio a digitale e gli sviluppi del settore televisivo in 39 Paesi europei. Il trend negativo delle pay tv accomuna tutto il Vecchio Continente, che negli ultimi dodici mesi ha visto diminuire del 13% il numero delle sottoscrizioni. Il dato impressiona ancor di più perché è la prima che volta che il settore ha chiuso in rosso il bilancio annuale.

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
Scarpa Rossa su libro ad Albisola Superiore

Tante iniziative in Italia contro la violenza sulle donne

Molti gli appuntamenti in occasione del 25 novembre, dalle scarpette rosse sparse per le città al numero per chiedere aiuto sulle confezioni del latte.   Per dar conto delle molte iniziative in...
turisti-Italia

Uno studio condotto da Istituto Piepoli ci dice che l’Italia resta tra le mete preferite per le vacanze dei turisti stranieri in Europa

L’indagine è stata realizzata per Confturismo-Confcommercio su un campione rappresentativo di viaggiatori americani, brasiliani, tedeschi, francesi e britannici, che prima della pandemia...