Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

2 Aprile 2007 | Attualità

La Svizzera dichiara guerra alle e-mail indesiderate

La Svizzera ha ufficialmente dichiarato guerra allo spam con l’entrata in vigore di una legge sulle telecomunicazioni. La legge prevede sanzioni pecuniarie o detentive per chi invia e-mail o sms indesiderati. Degli oltre 60 miliardi di spam inviati in tutta Europa, solo l’1% è inviato dalla Svizzera. La legge impone inoltre all’operatore dominante Swisscom di mettere a disposizione della sua concorrenza il cavo di rame dei collegamenti casalinghi. Il termine “spam” deriva dal nome di una marca di carne in scatola diffusa in Inghilterra e negli Stati Uniti.

Guarda anche:

Italiani, navigatori, poeti, turisti e … ospitanti

L’Italia, con 72.869 ingressi, è la prima nazione nella classifica dei turisti esteri in Giordania nel 2022; la classifica redatta dal ministero del Turismo e delle antichità giordano vede al 2° e...
Creazione in MuSkin

MuSkin, come un fungo parassita diventa un abito sostenibile

Un progetto di tesi degli allievi di Modartech Pontedera riporta all’attenzione un brevetto eco di qualche tempo fa, oggi ancora più utile in ottica di una maggiore sostenibilità. Se è vero che le...

Chi farà il Made in Italy

Cna Federmoda lancia l'allarme: “Presto mancheranno lavoratori per la filiera produttiva del fashion italiano. Intanto lo storico istituto Secoli di Milano apre una nuova sede a Novara su richiesta...