Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

20 Febbraio 2013 | Attualità

La tv rende i bambini più aggressivi

La televisione può avere un’influenza negativa sui bambin i. A ribadirlo è uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics . La ricerca è stata condotta in  Nuova Zelanda su circa mille bambini e adolescenti tra i 5 e 15 anni, i quali sono stati seguiti nel corso del tempo.  E’ emerso che per ogni ora di televisione in più vista la sera, aumenta del 30% il rischio di avere guai con la giustizia nella prima età adulta . Guardare la tv, stando ai risultati dello studio, è dunque associato ancora una volta a comportamenti antisociali e tendenzialmente aggressivi. L’ Accademia americana di Pediatria raccomanda inoltre di evitare che i bambini guardino la tv per più di 1-2 ore al giorno e solo programmi adatti a loro. Gli autori dello studio suggeriscono ai genitori di limitare l’uso per i propri figli ed è meglio dedicare loro una programmazione che tenga conto delle esigenze e delle capacità percettive tipiche di questa età.

Guarda anche:

Bergamo Porta Sud, progetto di respiro internazionale

La riqualificazione della più grande area dismessa della città di Bergamo, una porzione di territorio di quasi 400mila metri quadrati, a due passi dal centro cittadino, è realtà. Il Gruppo Vitali ha...

A -30 gradi a bordo di una bici

L’ultracyclist italiano Omar Di Felice è partito il 29 novembre per la traversata dell'Antartide in sella a una bicicletta, in solitaria; cercherà di percorrere 1.200 km per raggiungere il Polo Sud,...
Giovanni Ferrero

Nutella batte la moda: Giovanni Ferrero & Family più ricco di Pinault secondo Bloomberg

È Giovanni Ferrero l’italiano più ricco, è quanto emerge dal Bloomberg Billionaires Index a fine novembre, la classifica dei 500 uomini più ricchi del mondo che Bloomberg aggiorna ogni giorno dopo...