Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

18 Gennaio 2013 | Economia

La7 si avvicina a Cairo?

Il Cda di Telecom Italia di ieri è stato dedicato principalmente al tema T.I.Media. Il board riunitosi sotto la presidenza di Franco Bernabè , “ ha preso atto dell’avanzamento del processo di cessione delle attività media e degli elementi essenziali delle offerte pervenute, che riflettono il negativo trend economico-patrimoniale del gruppo Ti Media ”.  Tempi brevi, in modo da arrivare a una decisione definitiva da portare già in approvazione nel cda del 7 febbraio . Per la prima volta, infatti, sarebbe arrivata sul tavolo dei consiglieri una  proposta dettagliata da parte della Cairo Communication di Urbano Cairo.  Ed è proprio questa l’offerta che al momento, anche se non vincolante,  viene considerata in pole position , anche perchà l’altra, quella del tandem Clessidra, non risulta abbia apportato modifiche sostanziali rispetto alla precedente versione, che valutava gli asset in vendita intorno a 300 milioni. L’offerta di Cairo riguarda La7, che è il vero asset considerato non più core da parte di Telecom. Una condizione che oggi il gruppo guidato da Bernabè e da Marco Patuano sarebbe più propenso a prendere in considerazione.

Guarda anche:

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...