Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

1 Luglio 2013 | Attualità

La7 tiene i big e scarica l’intrattenimento

Corrado Formigli e Michele Santoro sì, Geppi Cucciari e le sorelle Parodi no. Fervono i preparativi per la presentazione del palinsesto autunnale di La7 , con la rete di Cairo sempre più orientata sull’informazione. In bilico tra i grandi nomi c’è solo Gad Lerner. L’amministratore dellegato Marco Ghigliani e il direttore Paolo Ruffini hanno scelto di dare continuità al progetto iniziato sotto la vecchia proprietà (Telecom Italia), rinunciando però alle spese elevate richieste dai grandi nomi dell’intrattenimento da piccolo schermo. Cristina e Benedetta Parodi lasceranno il settimo canale a causa degli alti costi delle rispettive trasmissioni, che nonostante l’elevato numero di autori e ospiti non hanno fruttato l’audience sperata. Niente da fare anche per Geppi Cucciari , il cui G’Day non ha mai trovato la dimensione ideale. Rischia anche Gad Lerner : Cairo vorrebbe trattenerlo, ma un programma d’approfondimento risulterebbe di difficile collocazione. Il giornalista non ha numeri da prima serata, mentre in seconda si rischierebbe di disperdere lo zoccolo duro di spettatori. Del resto, se si concretizzeranno i rinnovi di  Servizio pubblico e Piazzapulita – entrambi vicini -, La7 potrebbe già contare su due talk show di taglio socio-politico. Santoro e Formigli hanno garantito share considerevoli e ottenuto ottimi riscontri. In rampa di lancio anche Tiziana Panella , il cui Coffee Break è stato la rivelazione di primavera della tv di Cairo, mentre Otto e mezzo , con Lilli Gruber, sarà esteso anche al sabato. L’unico a stemperare gli animi sarà Maurizio Crozza , confermatissimo al venerdì sera. Ma, considerato il periodo, saranno con ogni probabilità risate amare.

Guarda anche:

I microbi architetti del mare secondo scienziati italiani e statunitensi

Rivoluzione copernicana nelle acque più profonde, racconta uno studio pubblicato da Nature Ecology and Evolution. I microbi sono tanto piccoli quanto attivi nel far funzionare la vita sul pianeta...

Riprodotto un naso con stampa in 3D al Meyer di Firenze

L'intervento è avvenuto nell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su un bimbo di 5 anni nato con un grave problema alla piramide nasale a causa di una complicanza post partum. La progettazione della...
Software Dop italiane più green - IlonaBurschl

Un software made in Italy aiuta le DOP Italiane a essere sempre più green

Si tratta del primo Sistema di Supporto alle Decisioni Ambientali ed è stato messo a punto da Politecnico di Milano, il suo spin off Enersem e Cattolica di Piacenza. Rendere più sostenibile la...