Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

21 Agosto 2021 | Ambiente, Innovazione

Le discipline per la cura del pianeta a Frascati Scienza

In occasione della settimana della scienza dal 18 al 25 settembre 2021, decine le iniziative in Italia che pongono al centro lo studio del futuro per la Terra.

Frascati Scienza ha riunito diversi partner per promuovere, divulgare, raccontare la ricerca delle tante discipline impegnate nella cura del pianeta e coinvolgere cittadini di ogni età. ‘Cura il futuro del Pianeta’ è il titolo dell’edizione 2021 della Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici di Frascati Scienza.

Numerosi gli eventi già in programma per la Settimana della Scienza che si apre il 18 settembre, si chiude il 25 e culmina venerdì 24, in contemporanea con tutta Europa, toccando 19 località da Parma a Palermo, da Potenza a Carbonia, con il clou nel centro storico di Frascati, uno dei magnifici Castelli Romani, a Est della capitale, dove si concentrano molti enti di ricerca italiani ed europei.

Gli eventi sono pubblicati sito di Frascati Scienza che lo ha divisi in due programmi uno per tutti, un altro esclusivamente per le scuole.

La Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici di Frascati Scienza, può contare su partner che contribuiscono con attività e supporto a questa celebrazione della ricerca scientifica:
AICO – Associazione Infermieri di area chirurgica e di Camera Operatoria,  Alumni-ALACLAM Associazione Laureati Ateneo Cassino e Lazio Meridionale, Associazione Parimpari, Associazione Giovanile Le Scie Fisiche, Banca d’Italia, Bioscienza Responsabile, Città di Ariccia-Ufficio Statistica,  Comune di Nemi, Consorzio HYPATIA, Consorzio Nettuno – Digital Education Industry 4.0,  CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, ESA – Agenzia Spaziale Europea, Explora Il Museo dei Bambini di Roma, FAI – Casa Noha, FAI – Parco Villa Gregoriana, FAI – Saline Conti Vecchi, Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, Fondazione European Brain Research Institute (EBRI) Rita Levi-Montalcini, Fondazione Umberto Veronesi, FVA New Media Research, G.Eco, Gruppo Astrofili Monti Lepini, ICR – Istituto Centrale per il Restauro, Il Salotto di Giano A.P.S., INMI Lazzaro Spallanzani, ISINNOVA – l’Istituto di Studi per l’Integrazione dei Sistemi, IRCCS IFO- Istituto Nazionale Regina Elena e Istituto Dermatologico San Gallicano, Libera Università Maria Ss. Assunta – LUMSA, Mindsharing.tech, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Ospitalità Castelli Romani, Sistema Castelli Romani, Sotacarbo, Transition2Bio, T6 Ecosystems,  Unitelma Sapienza, Università Campus Bio-Medico di Roma, Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Università di Parma, Università degli studi di Roma “Tor Vergata” –  Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”  – Dipartimento di Biologia,  Università degli Studi Roma Tre  – Dipartimenti di Scienze, Matematica e Fisica, Ingegneria, Architettura.

Guarda anche:

Milano vince l’Earthshot Prize per la lotta allo spreco

Nella prima edizione del premio assegnato dalla Royal Foundation ai progetti internazionali per l’ambiente, la città si è aggiudicata 1 milione di sterline grazie al progetto degli hub di quartiere...

Primo stress test per il rischio climatico targato BCE: Italia e Sud Europa osservati speciali

A marzo di quest’anno la Banca centrale europea ha deciso di dotarsi del più potente database del mondo quanto a sostenibilità, in particolare sul tema ambientale. Oggetto dell’analisi sono gli...

Youth4Climate: Greta Thunberg fa bla bla bla con Draghi.

La Pre-Cop26 di Milano si è chiusa sabato 2 ottobre ed è l’evento di preparazione della conferenza di Onu Glasgow, che si terrà fra poche settimane. Sul tavolo le decisioni strategiche che dovranno...