Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

23 Febbraio 2006 | Attualità

LE ECCELLENZE IN UN ISTITUTO EUROPEO DI TECNOLOGIA PER CONTRASTARE CONCORRENZA

Un Istituto europeo di tecnologia dove concentrare tutte le eccellenze dei paesi europei per combattere la concorrenza degli Usa, Giappone e delle economieemergenti nel campo della ricerca e dell’innovazione. E’ questa la proposta che arriva dalla Commissione europea dalla bocca del suo presidente Jose Manuel Barroso. L’Eit, European Institute of Technology, sarà strutturato su due livelli: una centrale operativa di coordinamento e una serie di ‘Comunità del sapere’ collocati nei vari Paesi della Ue. L’Eit comprenderà il meglio di atenei, ricercatori e aziende e combinerà insieme i tre aspetti principali della conoscenza: insegnamento, ricerca e innovazione. Non si tratta quindi di un unico ateneo ma di un insieme del ‘meglio’ che esiste in Europa. L’Eit sarà finanziato da fondi istituzionali, come la Ue e i singoli stati membri, ma anche da investimenti di privati. La Commissione presenterà una proposta formale all’esecutivo Ue entro la fine del 2006 per fare partire l’Eit alla fine del 2009.

Guarda anche:

IN&AUT: a Milano il primo Festival sull’Autismo

Si è svolto a Milano l’IN&AUT Festival, la tre giorni dedicata al tema dell'inclusione sociale e al lavoro delle persone con autismo. Dal 13 al 15 maggio presso la Fabbrica del Vapore. Ad aprire...
Torino

Eurovision 2022: il 90% dei turisti tornerebbe in Italia

L’edizione italiana dell’Eurovision Song Contest si è conclusa con il trionfo del gruppo ucraino Kalush, spinto in vetta dal televoto. La kermesse musicale a Torino ha rappresentato un successo...
scuola

La scuola italiana tra le più stressanti al mondo

WeWorld afferma che tra i sistemi scolastici più stressanti al mondo c’è quello italiano e propone tre interventi per renderla più inclusiva e attenta al benessere fisico e psicologico degli...