Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

27 Marzo 2013 | Attualità

Le elementari dicono addio ai libri di carta

I libri scolastici saranno esclusivamente digitali, a partire dal 2014. La rivoluzione partirà dai bambini delle elementari e si estenderà poi ad alcune classi delle medie e superiori. A dare il via al cambiamento è stato il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, che ha firmato il decreto che di fatto pensiona i volumi cartacei. Si va “verso la realizzazione degli obiettivi fissati dall’Agenda digitale” , come ha detto Profumo, con l’intenzione di ridurre i costi per le famiglie e agevolare l’interattività tra testi e studenti. Secondo le stime del Miur, già dal primo anno di sperimentazione, il tetto di spesa che il collegio docenti deve rispettare per l’insieme dei libri scolastici diminuirà del 20%. L’intenzione è quella di arrivare a riduzioni del 30% e di utilizzare i soldi risparmiati per dotare gli alunni di tablet e notebook, necessari per la didattica digitale. Da parte sua, il Ministero renderà consultabili i testi scolastici attraverso un’apposita piattaforma web, in versione demo, così che possano essere consultati prima dell’adozione.

Guarda anche:

Birra "Era Pane"

Era pane, ora è Birra. Il progetto di una famiglia italiana

Non è un semplice birra artigianale, ma molto di più. Si chiama "Erapane" del brand Cerchi nel Pane prodotta dal panificio Rizzato, una bottega storica di Lugo di Ravenna. Dentro a questa produzione...
Lucio Fontana_Ambiente spaziale a luce rossa

Retrospettiva su Lucio Fontana in Corea del Sud

Al Sorol Art Museum opere realizzate dall'artista spazialista tra il 1949 e la fine degli Anni Sessanta I celeberrimi buchi, tagli e non solo: per la prima volta le opere di Lucio Fontana arrivano...
SINALUNGA_VEDUTADELCENTRO_LIB_ALESSIOGRAZI

Turismo: piccolo è bello, lo certifica la Bandiera Arancione del TCI

Il Touring Club Italiano ha assegnato durante la Borsa Internazionale del Turismo (BIT), le 281 Bandiere Arancioni del triennio 2024-2026, confermandone 277 sottoposte alla verifica triennale e...