Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

27 Giugno 2014 | Economia

Le fabbriche Samsung sotto accusa per danni alla salute

Negli stabilimenti asiatici di Samsung, secondo quanto denunciano alcuni operai della compagnia, il grado di salubrità è molto basso , tanto che alcuni dipendenti si sono ammalati gravemente. Le fabbriche del colosso hi-tech sarebbero infestate da tossine che provocano il cancro e logorano il fisico molto velocemente. A essere colpiti sono per lo più giovani tra i 20 e i 30 anni, assunti negli ultimi anni, che hanno manifestato disagi e malattie rare , in alcuni casi fatali. Le persone coinvolte sarebbero oltre 200, quasi tutte operanti nello stabilimento di Giheung, a 30 chilometri da Seoul, dove si producono semiconduttori e cristalli liquidi. A denunciare la società sono stati ex dipendenti : il caso, dopo mesi di silenzio, è arrivato sugli schermi della tv sudcoreana grazie agli sforzi di numerosi cittadini che hanno sostenuto finanziariamente la causa (e le azioni legali) degli operai tramite il crowdunfung online, costringendo Samsung a chiedere pubblicamente scusa e a promettere compensi per le famiglie delle vittime. Nessuna assunzione di responsabilità, però, da parte del produttore di smartphone , mentre i giudici stanno ancora valutando, caso per caso, l’esistenza di un legame diretto tra malattie degli ex dipendenti e lavoro nelle fabbriche Samsung.

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...

Natale al buio

Da nord a sud in Italia la magia del Natale è a rischio. I sindaci delle grandi metropoli e dei piccoli borghi sono alle prese con “l’operazione luminarie”. Per far quadrare i conti, contrastare il...

Firenze vera capitale mondiale per il restauro, la ricerca, l’innovazione e l’alta formazione

Durante il convegno ‘E-RIHS nella sua futura sede: patrimonio culturale, ricerca e rigenerazione urbana’, svoltosi presso Manifattura Tabacchi martedì 11 ottobre, è stato illustrato il progetto per la ri-funzionalizzazione degli spazi che ospiteranno la sede di E-RIHS, frutto dell’accordo tra CNR e Fondazione CR Firenze. Ricercatori, studiosi, professionisti avranno accesso aperto ed integrato alle tecnologie più all’avanguardia per la conoscenza e la conservazione del patrimonio culturale grazie alla ‘European Research Infrastructure for Heritage Science (E-RIHS)’, coordinata dal CNR.