Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

6 Luglio 2006 | Economia

LE SOCIETà TLC NON DEVONO TEMERE CONCORRENZA COIP. PAROLA DI MOODY’S

Le ‘vecchie’ società telefoniche europee non devono temere la concorrenza dei nuovi entranti. Lo afferma l’agenzia di rating Moody’s. Le entrate da telefonia fissa sono certamente in calo perché gli utenti cominciano a preferire i telefoni mobili. Inoltre, gli operatori tradizionali devono far fronte a nuovi rivali che offrono servizi via web economici. Secondo Moody’s però il VoIp potrà intaccare parte dei ricavi delle compagnie telefoniche tradizionali, ma l’effetto sarà comunque limitato perché potranno contare su ricavi da servizi e prodotti a banda larga. La percentuale di traffico su VoIp sarà marginale, circa il 5-10% nel 2010. I bilanci delle società di tlc sono in regola, dopo i tagli dei debiti. Uniche eccezioni: France Telecom, Telefonica e Telecom Italia.

Guarda anche:

Ue, primo sì al Prosek. Italia unita nella protesta

La Commissione Europea dà il via libera la domanda della Croazia per il riconoscimento di indicazione geografica protetta del vino croato. Forti contestazioni da più parti in difesa del Prosecco...
spaghetti

Il Made in Italy vola in tavola all’estero, ma il miele soffre

L’Italia raggiunge l’autosufficienza alimentare con un export a +12% che supera le importazioni, secondo dati Coldiretti presentati a Cibus 2021. Meno bene la produzione di miele in calo del 25%.  ...
Cibus_2021

Cibus: tutte le novità del settore agroalimentare Made in Italy

A Parma dal 31 agosto al 3 settembre va in scena Cibus, il Salone dell’Alimentazione: una manifestazione che consente di scoprire i nuovi cibi italiani. La XX° edizione di Cibus, organizzata da...