Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

2 Ottobre 2009 | Attualità

L’Enpa contro Baarìa

Baarìa sembra non riuscire a scrollarsi di dosso le polemiche. Ultima in ordine di tempo, quella animalista. L’Ente nazionale protezione animali ha infatti chiesto il ritiro dalle sale cinematografiche dell’ultimo film di Giuseppe Tornatore. L’Enpa ha denunciato penalmente la produzione presso la Procura di Roma per maltrattamento e crudeltà verso gli animali, a causa della scena della macellazione di un bovino per sgozzamento, ripresa dal vero in un mattatoio tunisino. Una sequenza che aveva sollevato le proteste di numerose associazioni ambientaliste e di alcuni spettatori, che l’avevano trovata cruenta e inutile. Non così la pensa il regista, che ha più volte difeso la sua opera, dicendo che non sarebbe stato possibile ricreare lo stesso effetto utilizzando effetti speciali, e ribadendo che l’animale non è stato ucciso appositamente per le riprese. “ La denuncia che abbiamo presentato – ha commentato Carla Rocchi dell’Enpa – tende a punire un reato che si ammanta fintamente di pretese artistiche. Il risultato è che di questo film si parla ormai soltanto per la crudeltà immotivata di quella scena. Baarìa uguale macelleria ”

Guarda anche:

Suore a scuola per comunicare il Vangelo sui social

Le suore provenienti da ogni parte del mondo hanno partecipato al workshop di cultura digitale ‘Pratiche e formati della comunicazione digitale per la vita religiosa’.  A organizzarlo è stata...

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
Scarpa Rossa su libro ad Albisola Superiore

Tante iniziative in Italia contro la violenza sulle donne

Molti gli appuntamenti in occasione del 25 novembre, dalle scarpette rosse sparse per le città al numero per chiedere aiuto sulle confezioni del latte.   Per dar conto delle molte iniziative in...