Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

30 Marzo 2006 | Innovazione

LIBERATA JILL CARROLL

La reporter statunitense è tornata libera dopo quasi tre mesi di prigionia in Iraq. La famiglia è “euforica”.Ogni tanto anche dall’Iraq arriva una buona notizia. La reporter del “Christian Science Monitor” è stata liberata ieri nella zona occidentale di Bagdad. Jill Carroll era stata rapita il 7 gennaio scorso nella capitale irachena. Durante la sua prigionia i rapitori avevano lanciato diversi ultimatum, minacciando di morte la giornalista. A febbraio Jill Carroll era apparsa in un video chiedendo aiuto per poter tornare libera. La gemella di Jill Carroll, Katie, mercoledì aveva fatto un nuovo appello sulla tv araba Al Arabiya rivolgendosi al popolo iracheno per avere informazioni. La famiglia della Carroll è “euforica” per la liberazione e il consiglio di amministrazione del “Christian Science Monitor” ha commentato: “Oggi piangiamo lacrime di gioia per la sua liberazione”. L’ambasciatore statunitense Zalmay Khalilzad ha detto che i funzionari Usa non sono stati coinvolti nelle trattative per la liberazione.

Guarda anche:

Installazioni in realtà aumentata per Leonardo da Vinci, padre della scienza e dell’innovazione

Non poteva che essere innovativa e realizzata con un alto livello di tecnologia la mostra su Leonardo Da Vinci, il padre della scienza e dell’innovazione. Si chiama La Visione di Leonardo...

Cultura digitale: l’Italia è nella top dieci europea

Tecnologia e digitalizzazione hanno un ruolo sempre più importante nella ripresa economica del turismo, al punto da inserire l'Italia tra i 10 Paesi europei che offrono la migliore esperienza...
Il vino italiano arriva nello spazio

Il vino italiano arriva nello spazio

La partnership tra Fondazione Italiana Sommelier e l’Agenzia Saziale Italiana darà vita a una sperimentazione avanzata per la crescita di piante e barbatelle nello spazio. Nel corso del 15° Forum...