Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

17 Aprile 2007 | Innovazione

Libération intravede la luce in fondo al tunnel

“Libération” ha finalmente un futuro grazie alle vendite di febbraio e di marzo in crescita, rispetto all’anno precedente, e a una nuova formala adottata per il suo ritorno, ha commentato il direttore del quotidiano francese, Laurent Joffrin.  Il processo di trasformazione del quotidiano “comincia a essere capito”, ha spiegato Joffrin, aggiungendo che a febbraio e a marzo “per la prima volta dopo anni le cifre erano migliori di quelle dell’anno prima” Intanto i componenti della Società dei lettori di “Libération” si sono riuniti in una assemblea generale per “ottenere una partecipazione nel capitale della futura casa editrice di Libération”. Della compagine azionaria di Libération fa parte anche Carlo Caracciolo, presidente onorario del gruppo l’Espresso, che acquisito il 30% del quotidiano. Primo azionista è Edouard de Rothschild (38%).   

Guarda anche:

Agricoltura 4.0, nel 2023 arriva la svolta

Più energia e meno impatto ambientale, grazie all’intelligenza artificiale in campo agricolo che il progetto europeo Symbiosyst – in cui sono coinvolti 18 partner tra cui per l’Italia l’Enea –...
Agrifood-tech

Agrifood-tech 2022, investiti in Italia 156 milioni

Dalle start up che si occupano di menù digitali a quelle che curano l’approvvigionamento, secondo TheFoodCons nel 2022 almeno 54 operazioni hanno voluto mantenere il Paese al passo con il panorama...

Intenso fruttato con sentori di noce? Ora ce lo dirà l’intelligenza artificiale?

Dall'Italia il sommelier personale del futuro, figlio della tecnologia Gpt. Nasce dall'intelligenza artificiale il sommelier personale italiano che consiglia quale vino abbinare a determinati...