Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

17 Febbraio 2022 | Attualità

L’identikit dell’italiano al volante: otto guidatori su dieci preferiscono modelli ibridi o elettrici. 

Nella scelta di nuova vettura appena due italiani su dieci prediligono ancora i motori “classici”. Tutti gli altri orientano le proprie scelte verso modelli ibridi o elettrici.

È quanto emerge dal sondaggio su cambiamenti climatici, comportamenti e azioni individuali dei cittadini tracciato dalla Banca europea per gli investimenti (Bei).

Il quadro delineato è quello di un guidatore italiano eco-responsabile. In Italia il 78% degli intenzionati ad acquistare un’auto indica che la scelta ricadrà su un motore ibrido o elettrico, una percentuale di 56 punti superiore rispetto a coloro che opteranno invece per un veicolo diesel o a benzina (22%). Nello specifico, il 51% sceglierebbe un veicolo ibrido e il 27% opterebbe per un veicolo elettrico. 

L’ibrido è la via che convince di più, in particolare modo tra i guidatori più esperti. Sono soprattutto gli over 65 infatti a essere interessati all’acquisto di un veicolo ibrido (61%), che richiama attenzione e curiosità anche tra la fascia 30-60 anni (52%). I più giovani (under 30) invece preferiscono l’elettrico. Solo uno su quattro in questa fascia d’età (25%) sarebbe pronto ad acquistare una nuova auto a benzina o diesel.

Sulla base delle intenzioni di acquisto, gli italiani si collocano nel solco europeo e in quello più ampio transatlantico. La Bei rileva che in generale nel territorio dell’Ue chi acquista un’auto tende a privilegiare i veicoli ibridi (39%), mentre i veicoli a benzina o a diesel sono al secondo posto (33%) e le auto elettriche al terzo (28%). Tendenze analoghe, per tipologia di scelta e numeri percentuali, anche al comportamento degli Stati Uniti. Qui, continua il rapporto, gli americani chiamati a dotarsi di una nuova quattro ruote come prima scelta opterebbero per un veicolo ibrido (38%), come seconda scelta per un veicolo a benzina o a diesel (33%) e poi per un’auto elettrica (29%). 

L’identikit dell’italiano al volante dunque è nella media europea e mondiale. Da questo sondaggio infine restano esclusi coloro che non hanno un’auto e non intendono averne una. Si tratta del 6% della popolazione italiana in età di guida.

 

di Serena Campione

automobile

Guarda anche:

A Torino le navette viaggiano da sole

Il progetto pilota ha lo scopo di offrire, per la prima volta in una città italiana, un trasporto pubblico flessibile lungo un percorso sperimentale di circa 2 km. Il processo sarà ufficializzato...

Dart contro l’asteroide:  arrivano le immagini dal mini-satellite tutto made in Italy 

E’ la prima volta che il genere umano modifica lo stato orbitale di un corpo celeste. A fotografare questa unicità nella storia dello spazio è stato uno strumento realizzato da una squadra di...

l gran rifiuto dell’Italia

Da uno studio statistico pubblicato da Eurostat, dal 2004 al 2020 la quantità di rifiuti riciclati è aumentata in modo significativo: da 870 milioni di tonnellate nel 2004 ai 1.221 milioni di...