Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

1 Gennaio 2022 | Attualità

L’indimenticabile 2021 dello sport italiano

Il 2021 è stato a livello sportivo un anno indimenticabile per i tifosi italiani. Olimpiadi ed europei di calcio, rinviati un anno fa, erano gli eventi più attesi. 

Una stagione da incorniciare per gli azzurri, contrassegnata non solo dai successi della Nazionale di Roberto Mancini e della spedizione a Tokyo 2020, con 40 medaglie complessive e 69 alle paraolimpiadi, ma anche dall’exploit di Berrettini a Wimbledon, del mondiale nella crono di ciclismo per Ganna e della doppietta maschile-femminile agli Europei di pallavolo e tanto altro.

Ecco l’elenco di tutti i successi degli azzurri nel 2021:

11 Luglio – Italia campione d’Europa

Il torneo si conclude con l’impresa della Nazionale di Mancini, che a Wembley batte i padroni di casa ai calci di rigore. Gli inglesi vanno subito in vantaggio con Shaw, Bonucci pareggia nella ripresa. Dagli 11 metri ancora protagonista Donnarumma che, parando il tiro di Saka, consegna l’Europeo agli azzurri.

Berrettini in finale a Wimbledon

Un altro capitolo dell’estate da sogno dello sport azzurro viene scritto da Matteo Berrettini, che conquista la prima finale di un italiano sull’erba di Londra.

Olimpiadi di Tokyo 2020

24 Luglio, l’oro di Dell’Aquila nel taekwondo

All’indomani della cerimonia di apertura, il pugliese Vito Dell’Aquila batte il tunisino Jendoubi e si aggiudica la prima medaglia d’oro dell’Italia alle Olimpiadi di Tokyo.

29 luglio, medaglia d’oro di Cesarini e Rodani nel canottaggio 

Passano 5 giorni per il secondo trionfo azzurro ai giochi olimpici. A firmarlo sono le lombarde Federica Cesarini e Valentina Rodini, che si impongono al fotofinish nel doppio pesi leggeri del canottaggio.  Si tratta della prima medaglia olimpica di sempre per il canottaggio femminile italiano.

1 agosto, oro per Tamberi nel salto in alto e Jacobs nei 100 metri 

Una domenica d’agosto leggendaria per lo sport italiano. Ad aprirla è il marchigiano Gianmarco Tamberi, che con la misura di 2,37 metri “divide” l’oro col qatariota Mutaz Essa Barshim.

Passano pochi minuti e a Tokyo si assiste alla storia. Marcell Jacobs, primo italiano a disputare la finale dei 100 metri di atletica, a sorpresa, conquista l’oro in 9”80, siglando anche il nuovo record europeo.

3 agosto, l’oro di Tita e Banti nella vela

Un’altra medaglia storica è quella di Ruggero Tita e Caterina Banti, nella classe Nacra 17 della vela. Si tratta infatti del primo oro olimpico ‘misto’, cioè di un team formato da uomini e donne, vinto dall’Italia alle Olimpiadi. Per quanto riguarda Tita è anche il primo oro olimpico vinto da un atleta della provincia di Trento nei Giochi estivi.

4 agosto, medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre del ciclismo su pista

Altro giro, altra corsa memorabile. Gli autori sono Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna, che vincono la medaglia d’oro nel ciclismo su pista, inseguimento a squadre, battendo la Danimarca. Stabilito anche il nuovo record del mondo in 3’42”032

5 agosto, oro di Stano nella 20 km di marcia

Il settimo oro italiano è di Massimo Stano, che s’impone nella 20 km di marcia sui giapponesi Koki Ikeda e Toshikazu Yamanishi, staccandoli nell’ultimo chilometro, nella gara disputatasi a Sapporo. Il pugliese chiude in 1’21”05. Si tratta del terzo oro azzurro nella 20 km di marcia dopo quelli di Ivano Brugnetti ad Atene 2004 e Maurizio Damilano a Mosca 1980

6 agosto, tre medaglie d’oro

Altra giornata incredibile a Tokyo con la conquista di tre medaglie d’oro. La prima è di Antonella Palmisano, che replica il successo di Stano e vince l’oro nella 20 km di marcia la 20 km di marcia, nel giorno del suo 30esimo compleanno.

Secondo oro della giornata per il siciliano Luigi Busà, che s’impone nella finale della specialità kumite 75 chili di karate. L’azzurro batte 1-0 l’azero Rafael Aghayev, suo eterno rivale.

La terza medaglia arriva dalla gara della staffetta 4×100, con il quartetto azzurro – Lorenzo Patta-Marcell Jacobs-Eseosa Desalu-Filippo Tortu – che chiude davanti alla Gran Bretagna stabilendo un nuovo record italiano di 37’’50. 

Italia campione d’Europa nel volley femminile e maschile

Il 4 settembre l’Italia trionfa agli Europei di pallavolo femminile, sfatando il tabù Serbia, sconfitta a Belgrado in finale.

Bis per l’Italia della pallavolo ai campionati Europei. Dopo il trionfo della nazionale femminile anche la squadra maschile vince il 19 settembre il torneo continentale. 

9 settembre, Tamberi vince la Dimond League

A Zurigo, il campione olimpico di salto in alto Gianmarco Tamberi trionfa nella gara delle finali di Diamond League, il ‘Weltklasse’ in Svizzera, con la misura di 2.34, aggiudicandosi anche il trofeo per il vincitore della classifica complessiva della sua specialità.

19 settembre, Ganna campione del mondo di ciclismo

Filippo Ganna si conferma campione del mondo di ciclismo nella prova a cronometro. L’azzurro ha bissato il successo dello scorso anno, a Imola, precedendo sul traguardo di Bruges il belga Vout van Aert.

Novembre 2021, l’addio di Valentino Rossi

Lo scorso novembre, in occasione del Gran Premio di Valencia, Valentino Rossi ha messo definitivamente un punto alla sua carriera di motociclista con nove titoli mondiali conquistati (cinque dei quali vinti consecutivamente tra il 2001 e il 2005). È l’unico pilota nella storia del motomondiale ad aver vinto il titolo in quattro classi differenti:[1] 125 (1), 250 (1), 500 (1) e MotoGP (6).

30 novembre 2021, ultima vittoria per Federica Pellegrini

Con la vittoria nella finale dei 200 metri stile libero ai Campionati italiani in vasca corta di Riccione, la ‘Divina’ chiude la sua inimitabile carriera. Un susseguirsi di trionfi cominciato con l’argento ai Giochi di Atene nel 2004, passando per 6 ori Mondiali e 7 agli Europei, il trionfo alle Olimpiadi di Pechino e un numero impressionante di record.

18 dicembre, Sofia Goggia Regina delle nevi: settima vittoria in discesa

La fuoriclasse azzurra vincendo la discesa libera di Coppa del mondo della Val d’Isère ha centrato la 15esima vittoria in carriera, la quarta in questa stagione, la sesta nel 2021 e soprattutto la settima consecutiva in quella che gli austriaci considerano la Koenigsdisziplin, la disciplina Regina dello sci alpino.

21 dicembre, oro ai mondiali di vasca corta

L’Italia è campione del mondo in vasca corta della 4×100 misti maschile. Alla ‘Etihad Arena’ di Abu Dhabi il quartetto azzurro composto da Lorenzo Mora, Nicolo Martinenghi, Matteo Rivolta e Alessandro Miressi è stato protagonista di una gara spettacolare, al termine della quale è arrivata la medaglia l’oro con annesso il nuovo record dei campionati di 3’19″76. 

di Serena Campione

sport_italiano

Guarda anche:

Italian Tech Week: a Torino il 29 e il 30 settembre

A Torino il 29 e il 30 settembre si svolge l’Italian Tech Week. Un appuntamento che, nelle due giornate, affronta temi legati a innovazione e nuove tendenze. Si tratta di un’occasione importante che...

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

In Italia i podcast registrano una crescita del 7%

I podcast in Italia stanno prendendo piedi a un ritmo costantemente in crescita. Un incremento nel consumo del 7% rispetto allo scorso anno, a conferma di un trend positivo che negli ultimi 6 anni...