Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

1 Febbraio 2008 | Attualità

Lo sciopero degli autori Usa coinvolge anche l’Italia

L’eco dello sciopero degli autori e sceneggiatori statunitensi è arrivato anche nel nostro paese, dove i telefilm Usa sono la punta di diamante di molti dei nostri palinsesti.  Nello specifico, sono i canali di Fox Entertainment (Fox, FoxLife, FoxCrime e Fx) a tremare per le sorti di prodotti come “Grey’s Anatomy”, “Desperate Housewives”, “Dottor House”, “Csi” e “Criminal Minds”.  Il maggiore problema arriva dal fatto che i tempi per il doppiaggio delle puntate in italiano, che richiedevano precedentemente da 6 a 8 mesi, si erano ridotti, per i canali Fox appunto, a 2 mesi, aumentando l’audience e la fedeltà di questi prodotti.  Il mancato arrivo delle nuove serie, come ha spiegato Paola Acquaviva, direttore dei programmi di Fox Entertainment, potrebbe imporre un cambiamento di strategia e maggiore concentrazione su reality-show e film tv.

Guarda anche:

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...