Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

13 Aprile 2006 | Economia

MERCATO CINEMA CALA NEGLI USA

Dal rapporto annuale di Standard & Poor’s Equity Research Services emerge che gli studios hollywoodiani dovranno affrontare diversi problemi. Dopo un 6% di decremento al botteghino nel 2005, potrebbe esserci un ulteriore calo oltre a un lieve aumento del costo dei biglietti. La saturazione del mercato home video statunitense potrebbe risultare in un calo delle vendite di dvd nel 2006 e in minori margini di guadagano. Nel primo trimestre si è registrata una diminuzione del 4,3% nelle vendite di dvd e del 4,4% nel noleggio. Nel 2005 il calo complessivo era stato di 1,1% rispetto al 2004. Le vendite erano a 16,1 miliardi e il noleggio a 7,8 miliardi. Secondo l’analista Tina Amobi “I consumatori statunitensi hanno speso quasi tre volte tanto per i video da guardare a casa che per i biglietti del cinema”

Guarda anche:

Ue, primo sì al Prosek. Italia unita nella protesta

La Commissione Europea dà il via libera la domanda della Croazia per il riconoscimento di indicazione geografica protetta del vino croato. Forti contestazioni da più parti in difesa del Prosecco...
spaghetti

Il Made in Italy vola in tavola all’estero, ma il miele soffre

L’Italia raggiunge l’autosufficienza alimentare con un export a +12% che supera le importazioni, secondo dati Coldiretti presentati a Cibus 2021. Meno bene la produzione di miele in calo del 25%.  ...
Cibus_2021

Cibus: tutte le novità del settore agroalimentare Made in Italy

A Parma dal 31 agosto al 3 settembre va in scena Cibus, il Salone dell’Alimentazione: una manifestazione che consente di scoprire i nuovi cibi italiani. La XX° edizione di Cibus, organizzata da...