Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Maggio 2008 | Attualità

Micheal Moore prepara sequel di “Fahrenheit 9/11”

Micheal Moore, controverso regista, e nemico numero uno del presidente Bush, sta lavorando a una nuova opera documentaristica: si tratta del seguito di “Fahrenheit 9/11”. Il documentario registrò il record d’incassi nella storia del suo genere, guadagnando oltre 119,1 milioni di dollari e sancì l’inizio dell’impegno del regista contro lo strapotere americano e le decisioni prese dal presidente Usa dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre. Micheal Moore è atteso al Festival di Cannes per promuovere quello che è ancora solo il progetto del nuovo film, che dovrebbe uscire nella sale durante la primavera dell’anno prossimo. La nuova opera è attesa con ansia dal pubblico e dai critici che già premiarono il lavoro di Moore con la Palma d’oro nel 2004. Il sequel racconterà la guerra in Iraq dal punto in cui l’aveva lasciata, concentrandosi sui fallimenti dell’amministrazione Bush.

Guarda anche:

A Torino le navette viaggiano da sole

Il progetto pilota ha lo scopo di offrire, per la prima volta in una città italiana, un trasporto pubblico flessibile lungo un percorso sperimentale di circa 2 km. Il processo sarà ufficializzato...

Dart contro l’asteroide:  arrivano le immagini dal mini-satellite tutto made in Italy 

E’ la prima volta che il genere umano modifica lo stato orbitale di un corpo celeste. A fotografare questa unicità nella storia dello spazio è stato uno strumento realizzato da una squadra di...

l gran rifiuto dell’Italia

Da uno studio statistico pubblicato da Eurostat, dal 2004 al 2020 la quantità di rifiuti riciclati è aumentata in modo significativo: da 870 milioni di tonnellate nel 2004 ai 1.221 milioni di...