Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

23 Febbraio 2006 | Economia

MICROSOFT ANCORA IN TRIBUNALE

L’European Committee for Interoperable Systems (Ecis) ha querelato Microsoft alla Commissione Ue per concorrenza sleale. I membri dell’Ecis, tra cui ci sono Ibm, Oracle, Sun Micro e Nokia, sostengono che la pratica commerciale adoperata dal colosso di Bill Gates “mette a rischio l’attività delle altre imprese e la reale scelta dei singoli utenti”. L’Ecis chiede all’antitrust europeo di “mettere fine alle pratiche che rafforzano il monopolio di Microsoft e allargano la sua posizione dominante per una serie di prodotti già in commercio o annunciati e per quelli già oggetto della multa inflitta dalla Ue nel 2004”, che aveva chiesto di fornire una versione di Windows senza Media Players e i protocolli per l’iteroperabilità di Windows con gli altri sistemi concorrenti.

Guarda anche:

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...
pellicce

L’Italia si avvia alla chiusura della produzione di pellicce

Martedì 21 dicembre in Commissione Bilancio del Senato è stato approvato il divieto di allevare visoni, volpi, procioni, cincillà e animali di qualsiasi specie che vengano fatti riprodurre in...

Pronti a raddoppiare i permessi di lavoro agli stranieri

Il Presidente del Consiglio ribadisce che “i migranti sono una risorsa per il Paese”. Si dovrebbe passare dai 30mila annuali degli ultimi sei anni a circa 80mila ingressi di lavoratori dall’estero...