Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

23 Febbraio 2006 | Economia

MICROSOFT ANCORA IN TRIBUNALE

L’European Committee for Interoperable Systems (Ecis) ha querelato Microsoft alla Commissione Ue per concorrenza sleale. I membri dell’Ecis, tra cui ci sono Ibm, Oracle, Sun Micro e Nokia, sostengono che la pratica commerciale adoperata dal colosso di Bill Gates “mette a rischio l’attività delle altre imprese e la reale scelta dei singoli utenti”. L’Ecis chiede all’antitrust europeo di “mettere fine alle pratiche che rafforzano il monopolio di Microsoft e allargano la sua posizione dominante per una serie di prodotti già in commercio o annunciati e per quelli già oggetto della multa inflitta dalla Ue nel 2004”, che aveva chiesto di fornire una versione di Windows senza Media Players e i protocolli per l’iteroperabilità di Windows con gli altri sistemi concorrenti.

Guarda anche:

Cresce il turismo internazionale in Italia (+17%), tedeschi primi

Secondo i dati di Banca d’Italia, nel 2023 la spesa dei turisti stranieri è aumentata del 19% trainata dai consumi dei viaggiatori provenienti da Germania e Stati Uniti. Le entrate relative al...
animazione italiana - vintage - ArtsyBee

L’animazione italiana senza sottoquota

I produttori di cartoon italiani avevano chiesto un contributo obbligatorio a loro favore, ma il Consiglio dei Ministri ha deciso in senso contrario. L'intervista di Telepress a Donatella Leone di...

TEK, il nuovo distretto dell’innovazione digitale

Con oltre 210 ettari di aree potenziali da riqualificare, nasce a Bologna il più importante progetto di rigenerazione urbana dal dopoguerra: il TEK (Technology, Entertainment, Knowledge) District...