Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Marzo 2013 | Economia

Microsoft, il problema è Surface

Notizie poco entusiasmanti per  Microsoft : secondo quanto riporta il sito di informazione Bloomberg pare che l’azienda di Redmond sia stata in grado di commercializzare appena 1,5 milioni di tablet Surface. Il numero si riferisce, ed è questo l’elemento di preoccupazione, ad entrambe le versioni Pro ed Rt del dispositivo: secondo i dati rilevati, infatti, le vendite sono costituite da 1,1 milioni di Surface Rt e da appena 400mila Surface Pro. I dati sono ben lontani dalle stime originariamente elaborate da Microsoft, la quale aveva preventivato una vendita di 2 milioni di dispositivi Surface Rt solamente nel trimestre concluso a dicembre. A parziale spiegazione dell’adozione inferiore al previsto potrebbe esserci una non ottimale gestione della divulgazione al consumatore delle differenze di esperienza d’uso tra Windows RT e Windows 8. Inoltre a limitare l’interesse del consumatore potrebbe essere anche un catalogo applicazioni relativamente povero: le migliori stime indicano infatti circa 47mila app per Windows Rt , laddove a titolo di confronto vi sono oltre 300 mila applicazioni solamente per iPad.

Guarda anche:

Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...
Italia ultima per merito in Europa - ph. Marzena7

Italia ultima in Europa per Merito

Secondo il Forum della Meritocrazia questa situazione incide sul calo dell'economia, che in quasi 30 anni ha perso 26 punti percentuali Non basta mettere la parola "merito" nel nome di un ministero...

Città e luoghi d’arte trainano il turismo in Italia anche nel 1° trimestre 2024

L'Osservatorio Turismo Confcommercio-Swg prevede per il primo trimestre 2024 oltre venti milioni di partenze tra gennaio e marzo. Preferiti i soggiorni brevi e le città d’arte. Dopo la ripresa...