Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

22 Giugno 2006 | Attualità

MICROSOFT, Sì A CREATIVE COMMONS

Microsoft ha siglato un accordo con l’organizzazione non profit Creative Commons. L’intesa prevede che gli utenti del pacchetto Office possano registrare i propri documenti sotto la licenza Creative Commons attraverso un plug-in disponibile sul sito di Microsoft. Le nuove licenze saranno riconoscibili da una doppia “c”. I programmi Microsoft continueranno a essere distribuiti secondo i diritti d’autore tradizionali.

Guarda anche:

Fast Heroes la campagna mondiale sui sintomi dell’ictus al via anche in Italia

Fast Heroes è una campagna didattica internazionale rivolta alle scuole primarie, che ha lo scopo di aumentare la conoscenza dei sintomi dell'ictus e la consapevolezza dell'importanza di un'azione...
Giorgia Meloni

Inchiesta Fanpage.it: pubblicati i due video. Al via anche gli interrogatori

Inchiesta Fanpage.it. Al centro dell’indagine l’Europarlamentare Carlo Fidanza, capo delegazione di Fratelli d’Italia a Bruxelles e l’attivista Roberto Jonghi Lavarini. Pubblicati due video che sono...

Protesta No green pass, violenze in centro a Roma. Circa 10 mila persone in piazza.

La capitale ha vissuto ore di scontri e violenze lo scorso sabato 9 ottobre, culminate nell'assalto alla sede nazionale della Cgil, presa d'assalto da alcuni manifestanti che sono entrati nei...