Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

25 Gennaio 2013 | Attualità

Milano e Roma, capitali di YouPorn

Il numero maggiore di accesi a YouPorn, nel mondo, avviene da Milano e Roma . Le due città italiane possono dirsi a tutti gli effetti gemellate con il portale di video a luci rosse e contribuiscono in maniera decisiva alle oltre 391 milioni di visite italiane che nel 2012 hanno rimpolpato i dati di YouPorn. Milano e Roma capitali del porno web, o quanto meno del voyerismo erotico digitale, seguite da Parigi, Londra e Berlino. Tra le nazioni, invece, spadroneggiano gli Stati Uniti, con oltre 1 miliardo di accessi a YouPorn nel 2012, seguiti dalla Germania, con 575 milioni di visite, e dalla Francia, poco oltre quota 400 milioni. L’Italia è ai piedi del podio e compare anche nella classifica dei personaggi più cercati sul portale erotico, con Sara Tommasi che si piazza seconda, dietro a Kim Kardashian e davanti a Paris Hilton. I numeri di YouPorn nell’ultimo anno sono stati impressionanti : 4,8 miliardi di visite da tutto il mondo, con 8,4 pagine viste (in 10 minuti) per ogni accesso. E l’Italia ha fatto la sua parte.

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.