Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

22 Luglio 2013 | Attualità

Mission, il reality va in missione umanitaria

Mission è il primo reality umanitario di Rai 1 . Un format in onda sulla rete ammiraglia Rai dal prossimo autunno, che porterà alcuni vip di casa nostra in Africa. Primo fra tutti Al Bano . La sua presenza al programma è stata confermata già qualche giorno fa. Nel cast della prima edizione di Mission anche il giornalista Michele Cucuzza e l’attrice e presentatrice tv Barbara De Rossi . E’ di qualche ora fa la notizia che tra i concorrenti ci sarà anche il nuotatore Filippo Magnini .  Non ci sarà Elisabetta Canalis. La presenza dell’ex velina era stata data per certa, ma a causa dello slittamento di un programma, ha dovuto rinunciare a Mission. “ Purtroppo il cambio di data è coinciso con altri impegni, che avevo preso in precedenza. Per questo, a malincuore, ho dovuto dire di no” , ha confessato la Canalis. Di sicuro i protagonisti del programma saranno 8 vip . Tutti vivranno un’esperienza irripetibile, lavorando fianco a fianco dei volontari che operano nei campi profughi in giro per il mondo , in una realtà umana e ambientale molto dura. Una volta rientrati in Italia, i concorrenti metteranno all’asta dei loro oggetti personali e il ricavato della vendita verrà destinato alle missioni che li hanno ospitati.

Guarda anche:

L’ Al al servizio della tutela del patrimonio culturale italiano

In Italia il traffico illecito di beni culturali viene contrastato dal personale del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) con il supporto di piattaforme e archivi informatici...

Fondazione Italia Patria della Bellezza premia le realtà culturali italiane importanti ma poco note

Sono 22 le realtà culturali vincitrici del "Premio 2024 della Fondazione Italia Patria della Bellezza" giunto alla sua quarta edizione, di cui 3 premiate con un contributo complessivo di 60.000 euro...
Uomo nel grano - ph Pexels

Cibo Made in Italy non ci sarebbe senza il lavoro degli immigrati

Secondo nove casi studio sono centinaia di migliaia le persone giunte in Italia dall'estero che lavorano per i prodotti tipici italiani Fino al 50% di manodopera straniera dietro alle filiere....