Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

9 Giugno 2008 | Attualità

Mtv rilancia il servizio news

L’emittente Mtv Uk ha deciso di avviare un piano di ristrutturazione del suo servizio di news, che va dal rinnovamento grafico all’ampliamento dell’offerta di notizie, per accontentare il proprio target composto prevalentemente da giovani. La rete ha elaborato un nuovo logo e rinnovato la propria grafica: non solo, sta per introdurre il nuovo presentatore alla conduzione dello show settimanale e sta ridisegnando il sito. Grazie a internet, i fan potranno accedere alle ultimissime sul mondo della musica e conoscere curiosità e anteprime sul mondo dell’intrattenimento e sui suoi protagonisti. Il pacchetto di offerte legato a questo servizio si arricchirà inoltre di materiale video, blog e podcast. La curiosità relativa al nuovo conduttore dello spazio settimanale, Laura Whitmore, è il metodo di scelta: a intrattenere gli spettatori sarà infatti la vincitrice del concorso ‘pick me Mtv’, la competizione aperta sul sito di MySpace, all’interno della quale sono stati gli utenti a decretare il vincitore che avrebbe diretto il programma. “Mtv si sta evolvendo e adattando alle necessità dei suoi spettatori, dando loro la possibilità di accedere ai nostri contenuti attraverso piattaforma multipla” ha spiegato Lisa Stokoe, produttore esecutivo di Mtv News.

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.