Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

10 Settembre 2010 | Attualità

Nasce WikiWorldBook

L’idea, semplice, è venuta a Ben Leefield nel 2008: il cittadino di Oxford ha pensato di raccogliere indirizzi e-mail dei suoi conoscenti in un’unica pagina internet , creando una rubrica dei contatti digitali. La pagina è poi diventata WikiWorldBook, progetto ben più ampio che vuole essere una rubrica internazionale degli indirizzi degli internauti. Dove non arrivano la memoria o i gangli di Facebook vorrebbe arrivare WorldBook. Gli utenti, attualmente 20mila, possono creare la propria pagina personale e usufruire dell’archivio comune con contatti Skype, di posta elettronica e social network: “Abbiamo inventato una rubrica telefonica per le e-mail” , dice Leefield presentando il servizio, che punta a raggiungere i 100mila iscritti entro dicembre.

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.