Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

3 Aprile 2013 | Attualità

New York Times a caccia di news con Haiku

Le notizie si fanno sempre più veloci, interattive e sintetiche: così The New York Times ha deciso di lanciare Haiku , nuovo servizio digitale che riassume gli articoli componendo veri e proprie piccole poesie. Tre versi, proprio come per gli haiku giapponesi, che sintetizzano il fatto e ne comunicano l’emozione , a volte in modo ironico, a volte con tono più drammatico. Il risultato, ottenuto in automatico grazie a un particolare algoritmo informatico, si può leggere sul Tumblr del quotidiano e va a costituire una sorta di blog per immagini (poetiche e fotografiche). L’iniziativa arriva a distanza di pochi giorni dalla presentazione del prototipo del nuovo sito , che aggiorna grafica e disposizione dei contenuti, rendendo il giornale più simile a un diario digitale, con grande attenzione a video e immagini. The New York Times si rinfresca e spera così di attirare nuovi utenti, magari disposti a pagare per i servizi d’approfondimento oppure propensi ad abbonarsi alle diverse edizioni del quotidiano. Nel frattempo, le news fanno poesia all’indirizzo Haiku.nytimes.com .

Guarda anche:

SINALUNGA_VEDUTADELCENTRO_LIB_ALESSIOGRAZI

Turismo: piccolo è bello, lo certifica la Bandiera Arancione del TCI

Il Touring Club Italiano ha assegnato durante la Borsa Internazionale del Turismo (BIT), le 281 Bandiere Arancioni del triennio 2024-2026, confermandone 277 sottoposte alla verifica triennale e...
Filming Italy Los Angeles Festival - immagine dal sito ufficiale

Nona edizione di Filming Italy – Los Angeles dal 26 al 29 febbraio

Lifetime Achievement Award a Franco Nero, premio Best Director a Matteo Garrone, che è candidato agli imminenti Oscar Al via la nona edizione di Filming Italy - Los Angeles, il festival che vuole...
Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...