Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

29 Marzo 2013 | Economia

Nokia, niente soldi al fisco indiano

Nokia sta ignorando la richiesta di 20,8 miliardi di rupie (circa 383 milioni di dollari) avanzata dal fisco indiano , sostenendo che non è tenuta a pagare questa cifra e che continuerà a contestare l’ingiunzione. A febbraio scorso è stato effettuato un accertamento fiscale sulle strutture amministrative e produttive di Nokia situate in India , dopodiché le autorità indiane hanno deciso di pretendere dal produttore finlandese il mega-importo per tasse non pagate. Secondo una nota pubblicata sul sito di un tribunale indiano, l’ingiunzione di pagamento dei tributi arretrati copre cinque anni fiscali a partire dal 2006/2007 . Contestualmente all’emergere del caso, si è scatenata in India la protesta popolare contro le aziende straniere che, a detta dei locali, farebbero affari nel Paese asiatico senza versare le dovute tasse. In seguito l’ Alta Corte di New Delhi ha emanato un sospensiva della richiesta presentata dal fisco.  

Guarda anche:

Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...
Italia ultima per merito in Europa - ph. Marzena7

Italia ultima in Europa per Merito

Secondo il Forum della Meritocrazia questa situazione incide sul calo dell'economia, che in quasi 30 anni ha perso 26 punti percentuali Non basta mettere la parola "merito" nel nome di un ministero...

Città e luoghi d’arte trainano il turismo in Italia anche nel 1° trimestre 2024

L'Osservatorio Turismo Confcommercio-Swg prevede per il primo trimestre 2024 oltre venti milioni di partenze tra gennaio e marzo. Preferiti i soggiorni brevi e le città d’arte. Dopo la ripresa...