Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

19 Maggio 2008 | Attualità

Paramount Pictures conquista la Spagna

La divisione internazionale della casa di produzione Paramount Pictures si sta concentrando sulle attività che la vedono protagonista oltreoceano: lo studio è impegnato in trattative con la Spagna per la sottoscrizione di un contratto con il produttore Andres Vicente Gomez . L’impresa farebbe parte di un’ampia strategia volta a distribuire i prodotti statunitensi in alcuni territori chiave: prossima tappa del tour mondiale sarà la Germania. Le dodici opere, oggetto della trattativa tra Paramount e l’iberica A. Zeta, sono per metà americane e per l’altra metà spagnole e contengono titoli come “Manolete”, interpretato da Adrien Brody e Penelope Cruz, “She found me” e “Before the devil knows you’re dead”. L’operazione spagnola sarà guidata dall’ex direttore marketing di Paramount Home Entertainment a Madrid, Pierre Auger. “Speriamo che la relazione con la Spagna si riveli longeva, vorremmo riuscire a concludere l’accordo prima di aprire i nostri uffici in Spagna” ha affermato il presidente di Paramount International, Andrew Cripps.

Guarda anche:

L’ Al al servizio della tutela del patrimonio culturale italiano

In Italia il traffico illecito di beni culturali viene contrastato dal personale del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) con il supporto di piattaforme e archivi informatici...

Fondazione Italia Patria della Bellezza premia le realtà culturali italiane importanti ma poco note

Sono 22 le realtà culturali vincitrici del "Premio 2024 della Fondazione Italia Patria della Bellezza" giunto alla sua quarta edizione, di cui 3 premiate con un contributo complessivo di 60.000 euro...
Uomo nel grano - ph Pexels

Cibo Made in Italy non ci sarebbe senza il lavoro degli immigrati

Secondo nove casi studio sono centinaia di migliaia le persone giunte in Italia dall'estero che lavorano per i prodotti tipici italiani Fino al 50% di manodopera straniera dietro alle filiere....