Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

3 Aprile 2013 | Attualità

Pino Insegno, la sua Reazione a catena

Non c’è pace per il preserale della prima rete della tv di Stato. Il neo direttore Giancarlo Leone   può vantare su due prodotti ( L’Eredità e Affari Tuoi) molto forti e che realizzano quotidianamente dei buoni risultati d’ascolto, ma allo stesso tempo sta cercando di mettere a punto delle alternative valide per non utilizzare troppo i due quiz al momento in onda. L’Eredità di Carlo Conti cede il passo, ormai dal lontano 2007, al quiz estivo di Rai 1: Reazione a catena . Dopo una lunga stagione televisiva, nel prossimo giugno ci sarà l’alternanza tra i due quiz. Portato al successo da Pupo , il quiz è stato condotto dal 2010 da Pino Insegno , volto particolarmente vicino all’ex direttore di rete Mauro Mazza. Con l’approdo a Rai 1 di Leone, si era ipotizzata una possibile sostituzione del comico con altri conduttori. Dapprima si era fatto il nome di Enrico Papi , poi si è pensato ad un ritorno di Pupo ed infine a un conduttore non nuovo a quella fascia oraria: Amadeus . La vicenda si è conclusa: la conduzione del quiz resta saldamente nelle mani di Pino Insegno.

Guarda anche:

©-Todd-Rosenberg-Photography-courtesy-of-riccardomutimusic.com_

A lezione di opera italiana con Riccardo Muti

A Ravenna, dal 2 al 15 dicembre, il Maestro prepara la Messa da Requiem di Verdi, aprendo le prove al pubblico. Si comincia con una lezione-concerto.   Andare a teatro non solo per il piacere...
La Musica dei Cieli

A Milano la Musica dei Cieli da tutto il mondo

Dal 2 al 21 dicembre la nuova edizione della rassegna che richiama voci e musiche delle religioni del mondo. A dicembre arriva Natale, festa cristiana per eccellenza, ma l’afflato spirituale del...
Desertificazione

Cop 27 vista da dentro

29In Italia non si parla già più della Conferenza sul Clima dell’Onu numero 27 che si è svolta e chiusa a Sharm el-Sheikh. Ma gli Italiani là presenti assicurano che sia stata davvero importante....