Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

26 Giugno 2008 | Attualità

Previsioni mediocri per l’homevideo

Un’analisi svolta da Entertainment Merchants Association (EMA) ha tracciato un quadro non troppo brillante circa il futuro del mercato statunitense dell’homevideo: le spese nel settore dovrebbero guadagnare solo il 7%, salendo a 25,6 miliardi di dollari entro il 2012 , contro i 24 miliardi del 2007.  Il rapporto stilato dall’associazione ricorda che nel 2007 l’homevideo occupava il 49% delle spese dei consumatori di film . I ricavi dell’home entertainment includono 15,9 miliardi spesi nell’acquisto di dvd. 8,2 sono i miliardi procurati dal settore del video noleggio; i colossi di quest’area, capitanati da Blockbuster, hanno incrementato le entrate del 73% nell’anno passato.  Gli abbonamenti al noleggio online, attraverso a canali come Netflix, detengono il 25% del mercato. I dischi ad alta definizione hanno registrato i 260 milioni , con 9 milioni di prodotti venduti; entro il 2012 le vendite di dischi blue ray dovrebbero raggiungere i 9,5 miliardi.  “I consumatori rimangono affezionati a dvd e videogame, nonostante la diffusione di nuove forme di intrattenimento e di consumo” ha sottolineato Bo Andersen, presidente e ceo di Ema.

Guarda anche:

Musica e balletto occupano Milano grazie alla Scala

La Scala in Città, l’iniziativa realizzata dal Teatro alla Scala di Milano in collaborazione con la Filarmonica della Scala e l’Accademia Teatro alla Scala, ritorna con la 2a edizione dal 27...

Il lume della scienza si accende sulla Notte dei Ricercatori

Venerdì 30 settembre un ricco programma di iniziative si svolge in Italia e in tutto il mondo per avvicinare l’universo scientifico alle persone e alle scuole con eventi coinvolgenti e innovativi. I...
cannolo

A Caltanisetta il cannolo da Guinnes World Record

È stato realizzato a Caltanissetta il cannolo più grande al mondo. Il tipico dolce siciliano misura 21 metri di lunghezza e un diametro di 18 centimetri ed entra di diritto nel registro dei Guinness...