Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

6 Dicembre 2007 | Attualità

Prima per la “prima”: la Scala all’Istituto dei tumori

La prima dell’opera “Tristano e Isotta”, che domani 7 dicembre apre la stagione lirica 2007-2008 del Teatro della Scala , verrà proiettata anche nella sede dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, in via Venezian. ”L’obiettivo – commenta Carlo Borsani, presidente della fondazione Istituto Nazionale dei Tumori – è quello di consentire, innanzitutto ai pazienti ricoverati, di assistere ad un grande evento musicale, cercando, per quanto possibile in una realtà come quella del nostro Istituto, di ricreare un momento di vita ‘normale’, anche se eccezionale, come quello di godersi una prima della Scala” La proiezione dell’opera di Richard Wagner, diretta dal maestro Daniel Baremboim, alla quale sarà presente anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è resa possibile grazie alle tecnologie messe a punto e brevettate da Digima, società che sta promuovendo un circuito di sale per la trasmissione in alta definizione di film e spettacoli, e da un accordo tra la stessa Digima e Rai Trade sui diritti di distribuzione.

Guarda anche:

A Roma la ventesima edizione di “Più libri più liberi”

La piccola e media editoria italiana si incontra per cinque giorni di dibattiti e presentazioni. Dal focus internazionalizzazione un dato rassicurante: crescono i titoli italiani ceduti in Europa...

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...