Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

10 Maggio 2021 | Attualità

Procida, Capri e Ischia: prime isole covid-free d’Italia

Procida, Capri e Ischia sono le prime isole covid-free d’Italia. Per alcune isole minori italiane è stata stabilita la vaccinazione di massa per tutti i residenti maggiorenni, dando priorità a quelle che non dispongono di sufficienti presidi sanitari. Nella regione Campania Procida è la prima isola d’Italia Covid-free, seguita da Capri e Ischia. La scelta di dare una corsia preferenziale alle isole, sostenuta dal ministro del Turismo Massimo Garavaglia, è stata in un primo momento contestata dal governo. Le vaccinazioni di massa erano state in sostanza bloccate da un’ordinanza emanata il 9 aprile dal generale Francesco Paolo Figliuolo. Lo stesso commissario Figliuolo pochi giorni dopo ha corretto il tiro dando l’ok ad un piano nazionale di somministrazioni di massa nelle isole minori.

Procida è la prima isola covid-free d’Italia: 10.000 abitanti e più di 6900 dosi somministrate in pochi giorni con una copertura vaccinale altissima. Secondo l’Asl di Napoli si tratta del 92% dei residenti vaccinabili. I più giovani hanno 18 anni. Le vaccinazioni di massa erano state bloccate da un’ordinanza che ribadiva la priorità per anziani, fragili, caregiver e personale sanitario, senza alcuna corsia preferenziale. Immediate le reazioni dei sindaci, tra i quali Dino Ambrosino, primo cittadino di Procida, che sostiene: “I nostri territori, prima che per ragioni turistiche, hanno bisogno di aiuto perché territori fragili dal punto di vista sanitario perché l’assistenza è più limitata, con il covid ancora di più”. Il motivo è questo: “Basti pensare che ogni volta che c’è da fare un soccorso più complesso – spiega – deve arrivare sull’isola l’idroambulanza, nel caso del covid la barella di biocontenimento, e con mezzi limitati questi processi sono più complessi. I cittadini di Procida corrono più rischi di chi è sulla terraferma”.

Capri – Arriva il via libera anche del commissario Figliuolo per l’immunizzazione di massa: il traguardo si avvicina anche per l’isola di Capri. Hanno ricevuto la prima dose di vaccino più di 8700 persone su una popolazione complessiva di 14 mila persone, under 16 compresi. Si tratta del’85% dei cittadini che hanno già aderito sulla piattaforma online di registrazione e l’80% della popolazione residente. Sull’ “isola azzurra” si conta di terminare in pochi giorni la campagna vaccinale di massa, prevedendo poi alcune sessioni aperte per recuperare la piccola percentuale di indecisi che non si è ancora prenotata in piattaforma e aprendo nel fine settimana le vaccinazioni agli operatori turistici stagionali di hotel, ristoranti e bar non residenti sull’isola in modo da anticipare la riapertura in vista della stagione turistica.

Ischia – Martedì 4 maggio è iniziata invece la campagna vaccinale per l’immunizzazione di massa anche a Ischia, portata avanti con la stessa determinazione e rapidità. L’azienda sanitaria lavora a pieno regime, contando di inoculare 1.800 dosi al giorno ai residenti dei sei comuni con l’obiettivo di terminare la campagna vaccinale entro fine mese. L’esito positivo delle campagne vaccinali ha portato una ventata di speranza anche per settori maggiormente colpiti dalla pandemia, tra i quali il cinema e gli eventi. Ischia infatti ospiterà la diciannovesima edizione dell’Ischia Film festival, in programma dal 26 giugno al 3 luglio, e che sarà il primo evento in presenza sull’ isola, dando un importante segnale per la ripartenza degli eventi e del turismo nel nostro Paese.

 

di Serena Campione

 

vaccino_isole_italia

Guarda anche:

Righe sui campi da calcio più facili grazie a un'invenzione italiana

Tutti in riga sul campo

Un inventore di Verona promette di disegnare le righe dei campi da calcio in pochi minuti, con un sistema a innesti nel terreno pensato dalla nipotina di 5 anni. Quanto tempo ci vuole per disegnare...

Gli americani invadono Milano

Secondo un’analisi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza sui flussi turistici dall’estero e l’occupazione delle strutture ricettive, l’area metropolitana milanese ha attratto nel 2022...
Polo Sud

L’Italia ai Poli fra passato e presente

La nave italiana Laura Bassi ha toccato il punto più interno del Polo Sud mai raggiunto da un'imbarcazione. Nel frattempo Milano torna a ospitare, dopo il restauro, la tenda rossa che ospitò la...