Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

29 Aprile 2013 | Attualità

Rai, dopo i pensionamenti possibili assunzioni

La conclusione del piano di 600 pensionamenti ‘ ‘consentirà di tornare ad assumere giovani giornalisti’ ‘ e di ‘ ‘preparare la possibilità di concorsi che non si fanno da molti anni” . Lo ha detto il direttore generale della Rai , Luigi Gubitosi , nel corso di un dibattito sulla formazione obbligatoria per i giornalisti al Festival del giornalismo di Perugia.  “Per una serie di accordi, con effetti non sempre positivi, la Rai deve smaltire il bacino dei precari e questo non consente di assumere giovani – ha spiegato il dg -. Ora abbiamo avviato il piano di pensionamenti, che ha trovato l’adesione di 400 dipendenti, di cui 100 giornalisti. Vogliamo raggiungere quota 600. Ciò consentirà di tornare ad assumere giovani” . Gubitosi, sostenendo che ” le aziende che non investono prima o poi muoiono”, ha aggiunto che ‘ ‘ sul fronte della formazione negli ultimi anni la Rai si è un po’ distratta. Nel piano industriale, approvato in Cda e ora in discussione con i sindacati, è centrale l’investimento tecnologico, che dovrebbe riportare l’azienda all’avanguardia in tre anni”. 

Guarda anche:

SINALUNGA_VEDUTADELCENTRO_LIB_ALESSIOGRAZI

Turismo: piccolo è bello, lo certifica la Bandiera Arancione del TCI

Il Touring Club Italiano ha assegnato durante la Borsa Internazionale del Turismo (BIT), le 281 Bandiere Arancioni del triennio 2024-2026, confermandone 277 sottoposte alla verifica triennale e...
Filming Italy Los Angeles Festival - immagine dal sito ufficiale

Nona edizione di Filming Italy – Los Angeles dal 26 al 29 febbraio

Lifetime Achievement Award a Franco Nero, premio Best Director a Matteo Garrone, che è candidato agli imminenti Oscar Al via la nona edizione di Filming Italy - Los Angeles, il festival che vuole...
Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...