Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

17 Gennaio 2024 | Attualità, Eventi

“Rapito” di Marco Bellocchio è il Miglior Film Italiano 2023 per SNCC

Il riconoscimento del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici si aggiunge ai numerosi già ricevuti in Italia e nel resto del mondo. Cerimonia di premiazione a Trieste il 23 gennaio

Il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici ha deciso che il Miglior Film Italiano del 2023 sia stato Rapito, di Marco Bellocchio. Questa la motivazione del SNCC: «Uno scontro politico, una guerra di religione, un dramma psicanalitico calato nel corpo e nella mente di un protagonista che all’inizio ha solo sei anni. Nella conversione forzata di Edgardo Mortara, piccolo ebreo rapito dal Vaticano nel 1857, Marco Bellocchio ritrova le radici del suo lungo percorso cinematografico con l’impeto degli esordi e la maturità del maestro. Rievocando in tutta la sua potenza e la sua ambiguità morale una sorta di “caso Dreyfus” ante litteram, e tutto italiano, che all’epoca ebbe risonanza mondiale. La consacrazione di un autore che non finisce di stupire».

Già acclamato al Festival di Cannes, esaltato dal Guardian e consigliato dalla “bibbia” di Hollywood, Variety, il film di Bellocchio aveva già ottenuto anche il Globo d’Oro della stampa estera e di quella italiana con 7 Nastri d’Argento. Inoltre, è stato segnalato anche tra i migliori film del 2023 dalle testate francesi Télérama, Cahiers du Cinéma e Radio France; oltralpe il film è uscito a novembre e ha già registrato 250.000 spettatori.

Il film è stato interpretato da Paolo Pierobon, Fausto Russo Alesi, Barbara Ronchi, Enea Sala (Edgardo Mortara da bambino), Leonardo Maltese (Edgardo ragazzo) e con Filippo Timi e Fabrizio Gifuni. Completano il cast Andrea Gherpelli, Samuele Teneggi, Corrado Invernizzi, Aurora Camatti, Paolo Calabresi, Bruno Cariello, Renato Sarti, Fabrizio Contri, Federica Fracassi. Prodotto da IBC Movie e Kavac Film con Rai Cinema, in coproduzione con Ad Vitam Production e The Match Factory, in Italia il film è stato distribuito da 01 Distribution.

Rapito è stato venduto da The Match Factory anche in molti altri paesi del mondo: dal Nord America, dove ha ottenuto un grande successo negli USA, a Inghilterra e Irlanda; da Australia e Nuova Zelanda a Spagna e America Latina; e poi ancora Giappone, Belgio, Svizzera, Polonia, Portogallo, Grecia e Cipro, Repubblica Ceca e Slovacchia, ex-Jugoslavia, Ungheria, paesi baltici, Bulgaria, Israele, Ucraina, Taiwan e Indonesia.

Dopo aver partecipato ai festival di Toronto, New York, sarà, a fine gennaio, anche al Festival di Rotterdam e al Göteborg Film Festival, nella sezione Masterful auteurs. La cerimonia di premiazione per il riconoscimento dei critici italiani avrà luogo il 23 gennaio nell’ambito della 35ª edizione del Trieste Film Festival, al Politeama Rossetti.

di Daniela Faggion

Immagine di scena di Rapito di Marco Bellocchio

Guarda anche:

Birra "Era Pane"

Era pane, ora è Birra. Il progetto di una famiglia italiana

Non è un semplice birra artigianale, ma molto di più. Si chiama "Erapane" del brand Cerchi nel Pane prodotta dal panificio Rizzato, una bottega storica di Lugo di Ravenna. Dentro a questa produzione...
Lucio Fontana_Ambiente spaziale a luce rossa

Retrospettiva su Lucio Fontana in Corea del Sud

Al Sorol Art Museum opere realizzate dall'artista spazialista tra il 1949 e la fine degli Anni Sessanta I celeberrimi buchi, tagli e non solo: per la prima volta le opere di Lucio Fontana arrivano...
SINALUNGA_VEDUTADELCENTRO_LIB_ALESSIOGRAZI

Turismo: piccolo è bello, lo certifica la Bandiera Arancione del TCI

Il Touring Club Italiano ha assegnato durante la Borsa Internazionale del Turismo (BIT), le 281 Bandiere Arancioni del triennio 2024-2026, confermandone 277 sottoposte alla verifica triennale e...