Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

6 Febbraio 2022 | Attualità

Sanremo 2022, tre generazioni sul podio

“Brividi” con Mahmood e Blanco, che vincono il Festival 2022. Seconda Elisa in “O forse sei tu”, terzo Morandi con “Apri tutte le porte”. Questo il podio di Sanremo 2022 che riunisce tre generazioni a confronto.

 «Il primo Sanremo ha “fatto rumore”, il secondo ha fatto stare “zitti e buoni”, il terzo è da “brividi”» sono queste le parole pronunciate da Amadeus nella conferenza stampa di chiusura per sintetizzare lo straordinario percorso che ha caratterizzato la sua conduzione e la sua direzione artistica negli ultimi tre anni.

Cala il sipario. Riflettori spenti su Sanremo 2022. Cinque giorni di show. Cinque serate di grande Festival. Straordinari risultati raggiunti a livello di share, altissima qualità dei cantanti in gara e degli ospiti. Un Ariston, dentro e fuori, infiammato dalla gioia. Si balla, si canta, si applaude e si rende omaggio ad artisti che hanno fatto la storia della canzone italiana. Ci si emoziona, ci si diverte. Tante battute e sketch esilaranti a partire dal virologo Checco Zalone, poi l’accoppiata Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico, fino all’imperdibile Drusilla Foer vestita da Zorro. Un successo da record, quello del terzo festival consecutivo condotto da Amadeus, che è anche direttore artistico della gara canora più attesa dell’anno. Visti i numeri, si appresta, quasi sicuramente, alla conduzione anche della prossima edizione.

«Amadeus ha già fatto la storia», ha commentato Sabrina Ferrilli, solida co-conduttrice nella finale (mentre ad affiancare Amadeus in prima serata una sorridente Ornella Muti, nella seconda una emozionatissima Lorena Cesarini, nella terza una sfavillante Drusilla Foer, nella quarta una vulcanica Maria Chiara Giannetta). La Ferrilli ha aggiunto: «Anche volendo, non li puoi scordare i tre Festival condotti da Amadeus. Sono incastrati dentro la memoria. Il primo: quello del 2020. Ama e Fiorello, na coppia trascinante. Ancora le lacrime mi asciugo, pensando a Morgan che sfancula Bugo. Lo scorso anno il Festival della rivoluzione, con tanti artisti giovani di cui purtroppo non ricordo un nome. E poi il 2022, che gran trionfo. Cinque serate belle, emozionanti».

Il tormentone di Sanremo 2022

Così come nella storia resterà il saluto “Ciao zia Mara” lanciato dagli artisti in gara sul palco dell’Ariston. Tutta colpa – o merito – del FantaSanremo. Chi ha, infatti, letteralmente trionfato quest’anno sono Giacomo Piccinini e Nicolò ‘Papalina’ Peroni, inventori del FantaSanremo. Il gioco spopolato tra i cantanti e gli amanti del festival. Due anni fa, quando lo hanno lanciato, si erano iscritte una cinquantina di squadre, oggi se ne contano circa mezzo milione. Prosciutto, salame e vino i premi in palio nel 2019, oggi il premio è la gloria eterna. Ciao zia Mara e Papalina, i tormentoni di Sanremo 2022. Grazie agli artisti, alle fanbase e ad Amadeus che ha lasciato fare, si è creata una combinazione di eventi che ha fatto volare il FantaSanremo giovando anche al festival.

La formula del successo del FantaSanremo

Giacomo Piccinini, insieme a Papalina ospiti a Domenica In, sintetizza così il bilancio di una settimana festivaliera senza precedenti. «Amadeus ha innescato un successo inimmaginabile. La presenza al festival di tanti cantanti della generazione Z o millennials insieme agli artisti più maturi, che però hanno grande confidenza con il mondo social, come Gianni Morandi, ha fatto sì che, quando alcuni di loro, tra i primi Michele Bravi e Emma, hanno cominciato ad annunciare che sarebbero stati parte attiva nel gioco, si è creato un effetto booster su tutto. Altri hanno aderito e la cosa è montata. Poi le azioni da ‘bonus’ (pronunciare parole, fare flessioni, regalare fiori) degli artisti sul palco dell’Ariston sono andate in onda e lì il moltiplicatore è diventato inarrestabile. Con le fanbase degli artisti in campo. E Amadeus, da grandissimo trend setter, non solo non ha richiamato all’ordine gli artisti limitandone la possibilità di compiere gesti irrituali ma è stato al gioco, e questa è stata la ciliegina sulla torta». Piccinini ha ancora aggiunto: «Molti ragazzi hanno trovato il festival più divertente e meno ingessato e quelli che stavano giocando al FantaSanremo hanno seguito ogni singola esibizione per controllare quello che succedeva. Molti cantanti ci hanno ringraziato anche per l’effetto che il gioco ha avuto sull’allentamento della tensione della gara».

La classifica finale

I voti assegnati dalla sala stampa, dalla giuria «demoscopica 1000» e dal pubblico da casa, che si è espresso tramite il televoto, hanno proclamato la classifica finale del Festival di Sanremo 2022:

 1- Mahmood & Blanco, Brividi
2-Elisa, O forse sei tu
3-Gianni Morandi, Apri tutte le porte

4-Irama, Ovunque sarai
5-Sangiovanni, Farfalle
6-Emma, Ogni volta è così
7-La Rappresentante di lista, Ciao ciao
8-Massimo Ranieri, Lettera di là dal mare
9-Dargen D’Amico, Dove si balla
10-Michele Bravi, Inverno dei fiori
11-Matteo Romano, Virale
12-Fabrizio Moro, Sei tu
13-Aka 7Even, Perfetta così
14-Achille Lauro, Domenica
15-Noemi, Ti amo non lo so dire
16-Ditonellapiaga e Rettore, Chimica
17-Rkomi, Insuperabile
18-Iva Zanicchi, Voglio Amarti
19-Giovanni Truppi, Tuo padre, mia madre, Lucia
20-Highsnob & Hu, Abbi cura di te
21-Yuman, Ora e qui
22-Le Vibrazioni, Tantissimo
23-Giusy Ferreri, Miele
24-Ana Mena, Duecentomila ore
25-Tananai, Sesso occasionale

I premi speciali

Il Premio della critica Mia Martini va a Massimo Ranieri. Il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla a Gianni Morandi. Il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo assegnato dalla commissione musicale va a Fabrizio Moro. Il premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale assegnato dall’orchestra va a Elisa.

Il podio delle cover

La serata delle cover del Festival di Sanremo 2022 è stata vinta da Gianni Morandi. L’eterno ragazzo ha conquistato il pubblico dell’Ariston esibendosi con Jovanotti in un medley tra quattro grandi successi delle loro carriere: ‘Occhi di ragazza’, ‘Un mondo d’amore’, ‘Ragazzo fortunato’ e ‘Penso positivo’. Al secondo posto Mahmood e Blanco con ‘Il cielo in una stanza’ mentre Elisa è arrivata terza con ‘What a feeling’.

 

Foto: Blanco e Mahmood vincono il 72simo festival di Sanremo con “Brividi” (Ansa)

di Luisa D’Elia

Guarda anche:

Dart contro l’asteroide:  arrivano le immagini dal mini-satellite tutto made in Italy 

E’ la prima volta che il genere umano modifica lo stato orbitale di un corpo celeste. A fotografare questa unicità nella storia dello spazio è stato uno strumento realizzato da una squadra di...

l gran rifiuto dell’Italia

Da uno studio statistico pubblicato da Eurostat, dal 2004 al 2020 la quantità di rifiuti riciclati è aumentata in modo significativo: da 870 milioni di tonnellate nel 2004 ai 1.221 milioni di...

Il Salone Nautico di Genova chiude in crescita

6,1 miliardi di fatturato. Una crescita del 31,3% del fatturato globale rispetto all'anno scorso. Ma soprattutto 26.350 posti di lavoro, pari a un incremento del 9,7%. 03.812 visitatori e un...