Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

9 Gennaio 2008 | Attualità

Sarkozy vuole tv internazionale solo in francese, addio a France 24?

Dopo aver lanciato l’idea di una tv pubblica senza pubblicità, il presidente francese Nicolas Sarkozy continua a occuparsi di televisione, mettendo in subbuglio i sindacati e la redazione di France 24, la tv di informazione internazionale voluta dall’ex presidente Jacques Chirac. Sarkozy si augura che entro l’anno nasca una nuova tv pubblica dal nome France Monde che raggruppi le attività di TV5, France 24 e Radio France Internationale . L’emittente sarà in una sola lingua: il francese. “Credo che una tv pubblica, France Monde, che mantenga l’identità d i ognuno dei partecipanti, non possa che parlare francese – ha sottolineato il presidente -. Con il denaro dei contribuenti non sono disposto a diffondere una tv che non parli francese “. Sarkozy concede però una deroga: “si possono usare i sottotitoli per regione: spagnolo, arabo, inglese per dare una visione francese”. France 24. lanciata poco più di un anno fa, trasmette in tre lingue: francese, inglese e arabo, mentre RFI, la radio pubblica destinata agli ascoltatori stranieri, trasmette in francese e 19 lingue straniere. Il sindacato SNJ-CGT ha reagito duramente e ha accusato Sarkozy di volere “assassinare” France 24 e RFI . In una dichiarazione all’Afp il SNJ-CGT ha detto che il presidente “confonde la missione di France 24 e di RFI, che è quella di coprire gli avvenimenti del mondo con una visione diversa dall’approccio anglosassone, e la missione di TV5 Monde, che è uno spazio per la francofonia”.

Guarda anche:

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...

Il fondo statunitense KKR presenta un’offerta per TIM sul 100% delle azioni

Il fondo statunitense KKR ha presentato un’offerta per acquisire il 100% delle azioni di Tim. Il socio di maggioranza dell’azienda di telecomunicazioni è Vivendi, società francese guidata da Vincent...