Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

21 Novembre 2022 | Attualità, Eventi

Settimana della Cucina Italiana nel mondo e nuove stelle Michelin

Si è appena conclusa la VII edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo, tantissimi appuntamenti e iniziative per celebrare la tradizione culinaria Made in Italy all’estero. 

Tema principale della manifestazione di questo anno: “Convivialità, sostenibilità e innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la tutela del Pianeta”. Numerosi gli chef e i produttori italiani in trasferta per varie destinazioni del mondo per partecipare al ricco programma di eventi.

Moltissimi gli appuntamenti, da quelli con cuochi più noti – come nel caso di Alfio Ghezzi e Felix Lo Basso che sono stati l’uno a Buenos Aires, l’altro a Tel Aviv – ad altri più giovani come Michele Di Bonito, del Battimandorlo di Noto (Sr), a Glasgow in Scozia. Oltre 1000 iniziative che raccontano la cucina con approcci, interventi e prospettive diverse. 

Non tutti gli istituti italiani di Cultura nel mondo però hanno organizzato eventi gastronomici: alcuni infatti hanno preferito investire sui progetti culturali. L’Istituto di Madrid ha realizzato un corso accelerato sulla cucina regionale italiana con l’Università di Pollenzo, mentre Slow Food presenta in diversi Paesi la mostra dal titolo “Eroi del cibo” . Quello di Lima ha realizzato Reti e Archivi del Gusto, un progetto di digitalizzazione e conservazione di ricettari famigliari manoscritti sul portale RAGÙ, online da gennaio 2023. ITTV Forum&Festival assieme all’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles ha organizzato l’evento speciale “Quando il cibo diventa protagonista”, sul rapporto cinema-cibo.

Una gustosa costellazione di stelle…Michelin 

Si inserisce nel contesto di eccellenze della cucina italiana anche la nuova guida di stelle Michelin assegnate all’Italia. La maggior parte di novità riguarda la Lombardia, con ben 7 nuovi locali stellati, tra cui spiccano Andrea Aprea a Milano e la città di Pavia, con il ristornate Lino. 

La Toscana si piazza al secondo posto in quanto a new entry, con ben 5 novità stellate: in testa il Chic Nonna di Vito Mollica e il Cannavacciuolo Vineyard, incantevole resort unito a una tenuta vitivinicola e immerso della campagna toscana.

5 nuovi ristoranti stellati anche per la Sicilia: 2 stelle Michelin sono state assegnate al St. George di Heinz Beck, e un grande ritorno è quello dello chef Mantarro presso il Principe Cerami di Taormina. Assegnata anche una nuova stella vegetariana, al Tenerumi, nella suggestiva isola di Vulcano, che si è aggiudicata anche la stella verde per il suo impegno attivo in termini di sostenibilità.

4 novità in Liguria, dove al confine della Francia ritorna una cucina gourmet di mare al Balzi Rossi, già uno dei migliori ristoranti d’Italia in passato, e Casa Buono, piccolo atelier di passione guidato da una giovane coppia.

Bene anche il Lazio dove due ristoranti romani festeggiano due stelle: Enoteca La Torre con lo chef Domenico Stile e Acquolina con il giovane Daniele Lippi, entrambe dedicate all’arte culinaria del pesce.

Una delle più celebrate novità di questo 2023 nella Guida Michelin riguarda l’ormai celebre ristorante Villa Crespi dello chef-patron Antonino Cannavacciuolo, che si porta a casa ben 3 stelle. 

Crescono anche le stelle verdi Michelin per i ristoranti attenti alla sostenibilità 

Al loro esordio nel 2021 erano solo 13 i ristoranti che si erano aggiudicati l’ambito riconoscimento green, ma già l’anno successivo il numero era più che duplicato passando a quota 30. Oggi il numero di stelle verdi in Italia sale addirittura a quota 49.

 

di Serena Campione

cucina_italiana

Guarda anche:

Al via la stagione del panettone: gli eventi a Milano e Roma

L’arte del panettone, il dolce della tradizione natalizia, si celebra in una serie di iniziative nelle principali città italiane. Nella città meneghina viene presentato il progetto di Museo...
TvBoy_“A Second Renaissance – Flying Away from Covid”

A Bologna con Jago, Banksy, TvBoy e altre storie controcorrente 

Dall’11 novembre al 7 maggio 2023, Palazzo Albergati di Bologna accoglie le opere più provocatorie, anticonformiste e rivoluzionarie del nostro tempo: la mostra Jago, Banksy, TvBoy e altre storie...
©-Todd-Rosenberg-Photography-courtesy-of-riccardomutimusic.com_

A lezione di opera italiana con Riccardo Muti

A Ravenna, dal 2 al 15 dicembre, il Maestro prepara la Messa da Requiem di Verdi, aprendo le prove al pubblico. Si comincia con una lezione-concerto.   Andare a teatro non solo per il piacere...