Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

25 Gennaio 2013 | Attualità

Stallone ricattato per anni dalla sorella

Sylvester Stallone 26 anni fa pagò due milioni di dollari alla sorellastra Toni-Ann Filti per coprire presunti abusi sessuali su di lei . Lo rivela il New York Post . Oltre a questi soldi l’attore avrebbe versato anche un fisso mensile di 16mila dollari e altri 50mila all’anno per spese mediche. La sorellastra, morta lo scorso agosto dopo una lunga malattia, avrebbe preteso questa somma per evitare di fargli causa. Fonti vicine alla star sentite dal New York Post, sostengono invece che l’attore, che in quel periodo era al culmine della sua carriera, fosse stato vittima di un ricatto . Anche Jacqueline Stallone, la madre dell’attore e di Toni-Ann, sostiene che sia stato solo un ricatto della figlia tossicodipendente e in cerca di soldi: ” Toni-Ann prendeva 65 pillole al giorno, per questo ha minacciato Sylvester, che ha invece sempre cercato di aiutarla”.

Guarda anche:

Musica e balletto occupano Milano grazie alla Scala

La Scala in Città, l’iniziativa realizzata dal Teatro alla Scala di Milano in collaborazione con la Filarmonica della Scala e l’Accademia Teatro alla Scala, ritorna con la 2a edizione dal 27...

Il lume della scienza si accende sulla Notte dei Ricercatori

Venerdì 30 settembre un ricco programma di iniziative si svolge in Italia e in tutto il mondo per avvicinare l’universo scientifico alle persone e alle scuole con eventi coinvolgenti e innovativi. I...
cannolo

A Caltanisetta il cannolo da Guinnes World Record

È stato realizzato a Caltanissetta il cannolo più grande al mondo. Il tipico dolce siciliano misura 21 metri di lunghezza e un diametro di 18 centimetri ed entra di diritto nel registro dei Guinness...