Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

6 Novembre 2023 | Attualità

Svelato uno dei segreti della Gioconda. Leonardo ha impiegato uno dei suoi balsami per capelli

Una ricerca pubblicata dal Journal of the American Chemical Society rivela che nel fondo usato da Leonardo per la Gioconda si nasconda un ingrediente, l’ossido di piombo, che l’artista fiorentino solitamente consigliava quale tonico contro i disturbi della pelle e dei capelli.

La Monna Lisa è forse il quadro realizzato da un italiano più famoso del mondo, e nasconde tante incognite: l’identità della sua protagonista, l’ambiguità del sorriso, l’ambientazione. Anche la tecnica pittoriche impiegata è tuttora poco conosciuta, e continua ancora oggi a svelare nuovi segreti.

Un micro-campione proveniente dallo strato inferiore della Gioconda è stato analizzato da un team di ricercatori francesi e inglesi mediante diffrazione di raggi X con sincrotrone ad alta risoluzione angolare e spettroscopia infrarossa con micro trasformata di Fourier, rivelando la presenza di plumbonacrite (Pb5(CO3)3O(OH)2), un composto raro che è stabile solo in un ambiente alcalino. Probabilmente Leonardo tentò di preparare una vernice densa adatta a rivestire il pannello ligneo della Gioconda trattando l’olio con un elevato carico di ossido di piombo.

Secondo gli autori dello studio, il materiale è stato usato con ogni probabilità per ottenere una pittura densa e a rapida essiccazione, con cui avrebbe coperto il pannello di legno su cui è realizzata la Monna Lisa per preparare il fondo del quadro.

La particolarità sta nel fatto che Leonardo da Vinci nei suoi diari parla del composto solo in termini di un tonico contro i disturbi della pelle e dei capelli.

Che sia stato un precursore anche della cosmetica e della cura della persona, era risaputo: ha scritto formule e trattati, studiato tinture dei capelli per le dame rinascimentali, introdotto  metodi per la depilazione e l’estrazione dei profumi con’enfleurage. Meno noto che impiegasse gli stessi ritrovati nella stesura dei suoi capolavori pittorici.

Guarda anche:

Sanremo_vincitori

Festival di Sanremo: sono solo canzonette (?)

A giudicare dai dati diffusi da una ricerca di EY la risposta parrebbe essere no e anche se lo fossero, l’impatto economico è assai elevato: 205 milioni di euro, di cui 77 di valore aggiunto...
Lago di montagna - ph. kordi_vahle

Laghi alla plastica su Alpi e Prealpi italiane

Una ricerca in collaborazione con le Università di Milano e del Piemonte Orientale svela una massiccia presenza di microplastiche anche in alta quota Microplastiche, frammenti e residui di...
Wood Architecture Prize - Roberto Rocca Innovation Building

A Milano una costruzione premiata per l’architettura in legno 

Il Roberto Rocca Innovation Building di Filippo Taidelli Architetto si è aggiudicato il Wood Architecture Prize by Klimahouse, primo premio italiano per l'architettura in legno Il Roberto Rocca...