Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

10 Gennaio 2013 | Attualità

Tg e politici: la Rai è territorio di Monti, Mediaset ha un solo padrone, equilibrio a La7

Fra pochi giorni scatterà la par condicio, ma la campagna elettorale è già cominciata e così candidati e politici sono l’oggetto del desiderio di trasmissioni e telegiornali. Il dibattito su partiti e posizioni occupa gran parte dello spazio televisivo dedicate alle news: i tg Rai dedicano un’attenzione particolare a Mario Monti, mentre Mediaset è berlusconiana fino al midollo. A La7 vige l’equilibrio. Il premier uscente spera di essere riconfermato. La sua candidatura, prima celata e poi ammessa, è stata uno dei temi cardinali di Tg1 , Tg2 e Tg3 nel mese di dicembre: stando ai dati forniti da Gega ad Agcom, Monti ha occupato in media il 14% del tempo dei telegiornali del servizio pubblico (a dispetto del 10% raccolto da Bersani e del 9% in quota Berlusconi). Situazione opposta in Mediaset, dove a dominare è il padrone di casa: Berlusconi ha catalizzato il 42% dei servizi di Tg5, Tg4 e Studio Aperto (con punte del 60% sul telegiornale di Italia 1). Briciole per gli avversari: Bersani e Monti si devono accontentare dell’11,5% ciascuno. Più equilibrata La7 : il tg diretto da Enrico Mentana ha dedicato a Berlusconi il 16,6% del tempo a disposizione, ma Bersani e Monti seguono a distanza ravvicinata (rispettivamente al 13,9 e al 13,6%). Il tempo riservato a ciascun politico non è l’unico parametro per decifrare le posizioni elettorali e la qualità dell’informazione della tv italiana. Ma guardando l’anomalia di Mediaset, anche solo da lontano, vien voglia di rispolverare l’irrisolta questione del conflitto d’interessi. Prima che siano la storia (e l’età) a mandarla in prescrizione.

Guarda anche:

L’UNESCO ha designato Bolzano Città Creativa della Musica

Con le 55 nuove realtà di tutto il mondo entrate a far parte del club delle Città Creative UNESCO, la Rete ne conta adesso 350 in oltre cento Paesi, che rappresentano sette settori creativi:...
la vera origine dei numeri decimali - ph. cheskapoondesignstudi

I numeri decimali hanno 150 anni in più del previsto e sono italiani

Erano usati già nel 1400 da un mercante veneziano. Si pensavano introdotti da un matematico tedesco a fine '500 Utilizzati da un mercante veneziano già nel 1440, i numeri decimali avrebbero 150 anni...
Birra "Era Pane"

Era pane, ora è Birra. Il progetto di una famiglia italiana

Non è un semplice birra artigianale, ma molto di più. Si chiama "Erapane" del brand Cerchi nel Pane prodotta dal panificio Rizzato, una bottega storica di Lugo di Ravenna. Dentro a questa produzione...