Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

19 Dicembre 2021 | Attualità, Economia

The Economist: and the winner is…Italia!

Il prestigioso settimanale britannico elegge l’Italia “paese dell’anno” 2021 per l’impulso dato dal premier Mario Draghi alla politica e la crescita economica in un momento difficile.

Per l’Economist il 2021 è l’anno dell’Italia. Il primato viene assegnato annualmente dal settimanale inglese di informazione politico economica tra i più autorevoli al mondo al Paese che è migliorato di più. In un anno segnato dalla pandemia da Covid-19, da una iniqua distribuzione dei vaccini e da libertà civili e norme democratiche non sempre rispettate, l’Economist riconosce l’impatto positivo del percorso politico italiano.

Il gradino più alto del podio dunque è stato raggiunto non tanto grazie alle molteplici vittorie sportive, o per il trionfo musicale all’Eurovision, quanto per le sue scelte governative. Secondo la rivista, l’Italia è il paese dell’anno perché “in Mario Draghi ha scelto un primo ministro competente e rispettato a livello internazionale.

Per una volta un’ampia maggioranza di esponenti politici ha deciso di mettere da parte le divergenze per sostenere un programma di riforme che dovrebbe permettere a Roma di ottenere i fondi che le spettano in base al piano di ripresa post pandemia. Inoltre, il tasso di vaccinazione in Italia è tra i più alti d’Europa. Dopo un difficile 2020, l’economia italiana si sta riprendendo più rapidamente rispetto a quelle di Francia o Germania”.

(Foto: The Economist)

Di Valentina Colombo.

Guarda anche:

Italian Tech Week: a Torino il 29 e il 30 settembre

A Torino il 29 e il 30 settembre si svolge l’Italian Tech Week. Un appuntamento che, nelle due giornate, affronta temi legati a innovazione e nuove tendenze. Si tratta di un’occasione importante che...

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

In Italia i podcast registrano una crescita del 7%

I podcast in Italia stanno prendendo piedi a un ritmo costantemente in crescita. Un incremento nel consumo del 7% rispetto allo scorso anno, a conferma di un trend positivo che negli ultimi 6 anni...