Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

8 Maggio 2013 | Attualità

Trono di spade, troppo sesso e violenza

Il Trono di spade è una trasmissione pornografica e depravata. Lo sostengono i genitori cattolici dell’Aiart che ne chiedono per questo l’immediata sospensione. Con un telegramma inviato al direttore generale della Rai Luigi Gubitosi il presidente dell’Associazione spettatori cattolici Luca Borgomeo ha chiesto di cancellare la popolare serie, che mostra scene di sesso e volenza, in  onda su Rai 4 alle ore 21 di giovedì.  “Il programma è volgare, pornografico con insistite scene di violenza e di sesso, quasi gli autori fossero impegnati ad ottenere l’oscar della depravazione – sostiene Borgomeo  -. E’ tollerabile che la Rai, servizio pubblico, alle 21 entri con un programma a luci rosse nelle case degli italiani? Si obietta che basta cambiare canale per non subire lo squallido programma: certo, ma perché in un Paese civile si deve sopportare l’incultura del servizio pubblico radiotelevisivo? La risposta amara – conclude Borgomeo  – è semplice: chi viola il buon senso e sperpera danaro pubblico è sicuro di non incorrere in sanzioni; chi dovrebbe erogarle è in tutte altre cose affaccendato!”. Game of Thrones è una serie televisiva statunitense della Hbo ,  ispirata dal ciclo di romanzi fantasy Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire ) di George R. R. Martin .

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...