Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

23 Luglio 2021 | Attualità

Vaccini e green pass falsi in vendita sul dark web

Il QR code dell’avvenuta immunizzazione poteva essere acquistato su canali Telegram italiani ad un prezzo che oscilla tra i cento e i 130 euro.

La scoperta è stata fatta dal Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza che ha sequestrato 10 canali Telegram attraverso i quali venivano commercializzati i prodotti. Sui canali si erano registrati migliaia di utenti.

L’indagine sui vaccini si è svolta attraverso il monitoraggio di conversazioni sul web in tempo reale. Dal canale Telegram si veniva rinviati ad account anonimi su specifici spazi nel dark web attraverso i quali era possibile contattare i venditori e procedere all’acquisto. Il pagamento, rigorosamente in criptovalute, prevedeva l’offerta ai compratori di pacchetti all-inclusive con garanzia di anonimato, tracciabilità della spedizione, imballaggio a temperatura refrigerata e certificazione di avvenuta somministrazione del vaccino.

Falsi a regola d’arte

I green pass in vendita riportavano i dati identificativi del vaccinato, Qr Code e il numero che contraddistingue il lotto di origine della prima e della seconda dose di vaccino. Certificati che secondo quanto sostenevano gli stessi venditori venivano consegnati anche fuori dall’Ue e in particolare negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Svizzera.

 

di Serena Campione

vaccino_covid

Guarda anche:

Italian Tech Week: a Torino il 29 e il 30 settembre

A Torino il 29 e il 30 settembre si svolge l’Italian Tech Week. Un appuntamento che, nelle due giornate, affronta temi legati a innovazione e nuove tendenze. Si tratta di un’occasione importante che...

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

In Italia i podcast registrano una crescita del 7%

I podcast in Italia stanno prendendo piedi a un ritmo costantemente in crescita. Un incremento nel consumo del 7% rispetto allo scorso anno, a conferma di un trend positivo che negli ultimi 6 anni...