Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

26 Febbraio 2022 | Ambiente, Attualità

Vuoi adottare un alpaca? In Italia si può

Si chiama Fattormia, è un’iniziativa nata da quattro giovani imprenditori che hanno a cuore la natura e vogliono trasmettere la loro passione al più ampio numero di persone possibile; con un’attenzione particolare ai giovani. Il meccanismo è semplice: attraverso il sito www.fattormia.com si può  adottare un animale scegliendo fra mucche, pecore, capre, api, galline, asini e alpaca, oppure una coltivazione, da quelle classiche di alberi da frutto e frutti di bosco a quelle più originali come caffè, luppolo ed eucalipto.

Ma l’aspetto originale dell’iniziativa è che l’adozione ha dei risvolti educativi e pratici: dopo aver adottato piante e animali oltre a seguirne lo sviluppo è possibile andare a visitare l’azienda agricola e godere dei prodotti,  frutta, verdura, latte, formaggi.

Attualmente il circuito di Fattormia conta una trentina di fattorie soprattuto nell’Italia del Nord e Centrale ma è in rapida espansione. Sono anche previste attività didattiche con le scuole.

 

di Davide A. Porro

Alpaca

Guarda anche:

L’Italia è al secondo posto nei “best workplaces in Europa’

Nello studio di Great Place to Work le 150 migliori aziende europee per cui i dipendenti sono più felici di lavorare il’Italia è al secondo posto, a pari merito con la Francia, e dietro solo alla...

Musica e balletto occupano Milano grazie alla Scala

La Scala in Città, l’iniziativa realizzata dal Teatro alla Scala di Milano in collaborazione con la Filarmonica della Scala e l’Accademia Teatro alla Scala, ritorna con la 2a edizione dal 27...

Il lume della scienza si accende sulla Notte dei Ricercatori

Venerdì 30 settembre un ricco programma di iniziative si svolge in Italia e in tutto il mondo per avvicinare l’universo scientifico alle persone e alle scuole con eventi coinvolgenti e innovativi. I...