Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

8 Ottobre 2007 | Attualità

Web: il futuro è la rete globale e condivisa

L’internet del futuro sarà un gigantesco passaparola digitale, che consentirà di accedere  alla rete in qualsiasi momento e luogo e con qualunque dispositivo, senza confini. Ne sono convinti, prototipi alla mano, i circa 200 ricercatori internazionali che prendono parte a Mass 2007 (Mobile Ad-Hoc and Sensor Systems), la quarta conferenza internazionale organizzata dall’Istituto di informatica e telematica del Cnr. ”Grazie alle tecnologie di rete auto-organizzanti – spiega l’Iti-Cnr in una nota – si potrà estendere la copertura Web anche in assenza di infrastrutture di rete sfruttando i dispositivi wireless (Bluetooth, Wi-Fi, WiMax, Umts) di cui l’ambiente in cui viviamo è sempre più pervaso come cellulari, elettrodomestici, fotocamere e le automobili. ”La rete ad hoc – osserva Marco Conti, ricercatore dell’Iit-Cnr – sfrutta il principio del passaparola: una persona tramite il proprio dispositivo può comunicare direttamente con tutte le persone che si trovano all’interno del raggio della trasmissione senza fili (wireless). Dal momento che il trasferimento avviene tra dispositivi digitali e non tra persone, l’informazione ricevuta (a meno di manomissioni fraudolente) è una copia fedele di quella generata dal mittente”.

Guarda anche:

Referendum

San Marino: referendum per depenalizzare l’aborto

Le donne del terzo Stato più piccolo d’Europa che interrompono la gravidanza ancora oggi sono punite con il carcere. Il 26 settembre il referendum per la depenalizzazione dell’aborto. San Marino...

Terza dose di vaccino in Italia a 3 milioni di immunodepressi

Chi riceve la terza dose?  E’ iniziata da lunedì 20 settembre la somministrazione della terza dose del vaccino per le persone immunocompromesse, trapiantati e malati oncologici con determinate...

Bebe Vio è l’anima dell’Europa: standing ovation a Strasburgo

Bebe Vio, campionessa mondiale paralimpica di scherma, è stata ospite del Parlamento Europeo quale emblema di una rinascita oltre ogni aspettativa ed esempio per i giovani. Se sembra impossibile,...