Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

23 Marzo 2006 | Attualità

WEB SEMPRE PIù USATO PER PEDOPORNOGRAFIA

“Minori in rete”, il terzo rapporto di Save the Children pubblicato su www.stop-it.org, mette in luce una situazione drammatica per quanto riguarda la pedopornografia in rete. Sono aumentate del 10% rispetto all’anno scorso le segnalazioni di materiale pornografico che utilizza immagini di minori. I canali di diffusione più usati sono in particolare spam e file sharing. Save the Children ha predisposto un vademecum in 22 punti con indicazioni utili per l’informazione di genitori ed educatori.

Guarda anche:

La prima mostra personale in Italia di David Horvitz

A Milano, negli spazi di un ufficio dismesso presso l’innovativo BiM, va in scena “Abbandonare il locale”. Oltre 20 opere indagano i limiti di tempo e spazio e danno una lettura nuova dell’etica e...

L’Italia è leader mondiale della pasta

La produzione nel mondo sfiora i 17 milioni di tonnellate e gli italiani detengono il record di produttori ma anche di consumatori. Un mercato destinato a crescere a livello mondiale ma che registra...
Quale futuro per AI - ph. geralt

Il futuro dell’intelligenza artificiale diverso da ChatGPT

Andrea Soltoggio lavora in Gran Bretagna e ha firmato uno studio corale sui possibili sviluppi dell'AI. Secondo il suo gruppo di lavoro sarà come Star Trek, o più semplicemente come il genere umano...