Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

23 Marzo 2006 | Attualità

WEB SEMPRE PIù USATO PER PEDOPORNOGRAFIA

“Minori in rete”, il terzo rapporto di Save the Children pubblicato su www.stop-it.org, mette in luce una situazione drammatica per quanto riguarda la pedopornografia in rete. Sono aumentate del 10% rispetto all’anno scorso le segnalazioni di materiale pornografico che utilizza immagini di minori. I canali di diffusione più usati sono in particolare spam e file sharing. Save the Children ha predisposto un vademecum in 22 punti con indicazioni utili per l’informazione di genitori ed educatori.

Guarda anche:

Torino

Eurovision 2022: il 90% dei turisti tornerebbe in Italia

L’edizione italiana dell’Eurovision Song Contest si è conclusa con il trionfo del gruppo ucraino Kalush, spinto in vetta dal televoto. La kermesse musicale a Torino ha rappresentato un successo...
scuola

La scuola italiana tra le più stressanti al mondo

WeWorld afferma che tra i sistemi scolastici più stressanti al mondo c’è quello italiano e propone tre interventi per renderla più inclusiva e attenta al benessere fisico e psicologico degli...
cibo a regola d'arte

A lezione di cucina dai grandi chef stellati a Milano

Si può fare e a costi accessibili (da 39 a 59 € a lezione), grazie a Cibo a Regola d’Arte, il food festival del Corriere della Sera, che si terrà a Milano dal 27 al 29 maggio alla Fabbrica del...