Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

26 Novembre 2010 | Attualità

Wikileaks, carte di scenario sull’Italia

Ci sono anche documenti relativi all’Italia fra le 2,7 milioni di mail del dipartimento di Stato americano che il sito Wikileaks si appresta a divulgare in rete. A confermarlo, dopo l’allarme lanciato da SkyNews, il ministro degli Esteri Franco Frattini: “Ho parlato oggi con il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, che mi ha anticipato che ci saranno documenti di scenario che riguarderanno anche l’Italia ma i contenuti non sono anticipabili” , ha indicato il ministro. ” Si tratta di migliaia e migliaia di documenti classificati che gli Stati Uniti non commenteranno, come loro abitudine. Mi è stato detto che il responsabile di questa fuga di notizie è stato arrestato” , ha concluso Frattini. I messaggi di posta elettronica pronti a essere gettati in pasto agli internauti conterrebbero anche dichiarazioni relative al presidente afghano Hamid Karzai, al premier russo Vladimir Putin e al presidente del Pakistan Asif Ali Zardari. Gli Stati Uniti hanno già contattato alcuni dei loro alleati , fra i quali Gran Bretagna, Italia, Australia, Canada, Danimarca e Norvegia, per fornire loro informazioni in vista dell’imminente pubblicazione del materiale su Wikileaks. Secondo quanto si apprende, dal contenuto delle e-mail emerge che la Turchia ha aiutato Al Qaida in Iraq e che gli Stati Uniti aiutarono i ribelli turchi del Pkk (Partito dei lavoratori del Kurdistan, che figura sulla lista americana delle organizzazioni terroristiche).

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.