Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

5 Ottobre 2010 | Economia

Wind tra le mani di VimpelCom

Naguib Sawiris , magnate egiziano proprietario di Wind, ha avallato la fusione con la compagnia russa VimpelCom , dando così vita al quinto gruppo di telefonia mobile più importante al mondo.   Un quinquennio dopo aver acquisito Wind, il miliardario del Cairo passa la mano: l’affare gli permette di risolvere i problemi finanziari della società e – al tempo stesso – di mantenere una quota di minoranza del nuovo colosso da 174 milioni di clienti .   A favorire l’accordo tra le due compagnie sono state le banche Lazard e Credit Suisse (per Sawiris) e il binomio Ubs – Deutsche Bank (per VimpelCom). Dopo settimane di trattative, la controllata Weather viene conferita a VimpelCom, mentre a Sawiris rimangono le attività greche e coreane .   A operazione completata Sawiris avrà il 20% (ma il 18,5% dei diritti di voto) della nuova VimpelWind e due posti in consiglio (su un totale di 11); i russi e la norvegese Telenor (azionisti di riferimento di VimpelCom), invece, si diluiranno al 30% con 3 consiglieri ciascuno.

Guarda anche:

SOS frantoi. Il paradosso italiano

Unaprol e Coldiretti hanno recentemente presentato l’esclusivo rapporto su “La guerra dell’olio Made in Italy” diffuso all’alba dell’attuale campagna olearia 2022/2023. Ad emergere è un’incognita...

Come vendere tulipani agli olandesi!

Vale 1 miliardo di euro l'export made in Italy di piante fiori e fronde. Nel dettaglio, si tratta di 1.146.762.653 euro, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo del 2020 (erano 937.756.550...

Tornano nei campi italiani miglio e avena grazie al progetto europeo “Re- Cereal”

La coltivazione di avena, miglio e grano saraceno sta nuovamente attirando l'interesse degli agricoltori delle regioni alpine di Austria e Italia. Una notizia a beneficio dei 233.000 ciliaci ad oggi...