Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

11 Gennaio 2013 | Attualità

Zelig, è il momento del post-Bisio

Torna Zelig , da lunedì in prima serata su Canale 5. Gino e Michele hanno definito a nuova versione del programma di cabaret “ la rivoluzione post-Bisio ”. Dopo tanti anni infatti il programma dovrà fare a meno del suo timoniere storico Claudio Bisio e il ruolo di conduttori è affidato per questa nuova serie a Teresa Mannino e Michele Foresta, il mago Forest .  ” L’addio di Bisio è stato salutare, ci ha costretto a nuovi sforzi e più concentrazione sul programma – hanno detto Gino e Michele alla presentazione – prima eravamo come dei trapezisti che si esibiscono con la rete, Bisio era la nostra rete, abbiamo dovuto rivedere tutto ”. I conduttori non sono l’unica novità di Zelig che, dopo anni di teatro Arcimboldi, torna alla versione circo . Infatti è stato allestito a Milano vicino a Piazzale Cuoco il tendone del Pala3.   Le puntate della nuova edizione saranno dieci. Ospite della prima Claudio Bisio e dell’ultima Paola Cortellesi. Nelle varie puntate si alterneranno anche personaggi storici di Zelig come Ale e Franz e Ficarra e Picone.  

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...